Pandemic: Legacy è il miglior gioco in scatola al mondo

pandemic-1.jpg

Ma quali Monopoly, Taboo ed altri: è Pandemic Legacy il miglior gioco in scatola di sempre. A decretarlo, Boardgamegeek, che consiste nel più importante sito al mondo che parla di giochi da tavolo: la classifica degli utenti ha posizionato al primo posto Pandemic: Legacy, gioco in scatola del 2015 che consiste nel neutralizzare epidemie mortali.

Pandemic: Legacy infatti non è un gioco in scatola qualsiasi, ma un’espansione di Pandemia, gioco in scatola del 2007 prodotto da Z-Man Games nel. A differenza degli altri giochi, qui stiamo parlando di un gioco collaborativo, in cui ogni giocatore deve aiutare l’altro e assieme a neutralizzare quattro diverse malattie mortali. Ogni giocatore interpreta un personaggio – medico, scienziato, ricercatore, esperto delle operazioni o responsabile dei trasporti – e attraverso delle carte speciali si muovono e agiscono, costruendo laboratori e trovando nuove cure, evitando gli ostacoli che man mano si realizzano durante la partita.

Basandosi sullo stesso concept, Pandemic: Legacy si differenzia dal fatto che ci si può giocare una sola volta: nella confezione si trovano carte e scatole sigillate da aprire man mano che la partita si avvia e che quindi il gioco decide di far aprire, attraverso delle carte che permettono di aprire le scatole misteriose, stabilire nuove missioni, dare premi speciali e altro.

Pandemic: Legacy è diviso in 12 sessioni di gioco, ognuna delle quali corrisponde a un mese; tutto quello che accade in una sessione decreterà le sorti e le conseguenze della sessione successiva. Ci sono due versioni di Pandemic: Legacy, una rossa e una blu, che sono uguali e pensate per permettere ai giocatori di fare più di una partita contemporaneamente.

pandemic-1-2-680x296.jpg

  • shares
  • Mail