Giochi da tavolo, Warhammer 40.000: storia degli Angeli Oscuri degli Space Marines

Che ne dite se oggi andiamo a vedere una delle legioni degli Space Marines del gioco da tavolo Warhammer 40.000? Ecco la storia degli Angeli Oscuri.

Non pensavate mica che avessimo finito di parlare degli Space Marine in Warhammer 40.000? Assolutamente no, adesso andiamo a dare un'occhiata alle Legioni degli Space Marine, oggi parleremo brevemente della storia degli Angeli Oscuri. Ovviamente se decidete di cominciare a giocare con questa Legione, vi verranno forniti tutti i libri e i supporti necessari per approfondire la storia e le origini degli Angeli Caduti. Diciamo subito che gli Angeli Oscuri sono la prima delle venti Legioni della Prima Fondazione degli Space Marine posti al servizio dell'Imperium in Warhammer 40.000.

Storia degli Angeli Oscuri degli Space Marine in Warhammer 40.000

Gli Angeli Oscuri fanno parte della prima Legione creata dall'Imperatore. Si tratta dell'ordine di Space Marines più ampio dopo gli Ultramarine e anche il suo primarca venne perduto da bambino, salvo poi ricomparire sul pianeta Caliban, pesantemente infestato dal Caos. Jonson, questo il suo nome, crebbe in una zona desolata di Caliban, da solo, almeno fino a quando non incontrò il cavaliere dell'Ordine Luther. Visto il ritrovamento insolito, ecco che l'Ordine ribattezzò Jonson con il nome di Lion El'Jonson. Jonson e Luther divennero grandi amici e formarono una squadra imbattibile, scalarono le gerarchie dell'Ordine e intrapresero una crociata vincente contro le creature del Caos. Ecco che grazie a ciò Lion El'Jonson divenne Supremo Maestro dell'Ordine e di Caliban: fu questo a provocare la scintilla di gelosia in Luther che portò poi allo scisma degli Angeli Oscuri.

Intanto la Crociata dell'Imperatore continua e arriva fino a Caliban. Qui l'Imperatore ritrova il suo primarca perduto e dona a Lion El'Jonson il comando della I Legione di Space Marines, gli Angeli Oscuri. In questo modo Caliban divenne la patria degli Angeli Oscuri e molti membri dell'Ordine entrarono a far parte dei suoi ranghi. I più giovani come Luther ottennero gli impianti genetici della Legione, gli altri divennero le truppe d'elite dell'Imperium.

L'Imperatore riparte per la sua Crociata, prende con sé El'Jonson e la maggior parte della Legione e lascia il secondo in comando Luther su Caliban, con una piccola guarnigione. Lion El'Jonson e gli Angeli Oscuri si distinsero in parecchie battaglie, fra cui cui l'assedio della Fortezza Cremisi. E sempre qui nacque la faida con Leman Russ, primarca della Legione dei Lupi Siderali.

Intanto arriva l'Eresia di Horus, Angeli Oscuri e Lupi Siderali mettono da parte gli screzi e si precipitano a difendere la Terra costringendo Horus a un duello con l'Imperatore. Horus viene sconfitto, l'Imperatore è ferito a morte e viene tumulato in un meccanismo atto a tenerlo in vita ed ecco che El'Jonson, sconvolto da tutto ciò, torna su Caliban. Qui però El'Jonson e gli Angeli Oscuri trovano ad aspettarli Luther e il suo tradimento: la sua gelosia e invidia trascinarono gli Angeli Oscuri rimasti su Caliban nel Caos e vennero tutti corrotti, grazie anche a Cypher, il secondo di Luther.

Scoppia così una violenta battaglia fra i due, El'Jonson trionfa, ma non se la sente di dare il colpo di grazie. Luther invece tradisce ancora una volta e ferisce a morte il primarca, ma poi capisce quanto in basso sia caduto e impazzisce. In tutto ciò, complice anche una tempesta del Warp scagliata dagli Dei Oscuri su Caliban, distrusse il pianeta e il monastero-fortezza situato su un asteroide fu tutto ciò che rimase della base operativa degli Angeli Oscuri, che da ora in poi prese il nome di La Roccia.

Foto | Liam Tounder

  • shares
  • Mail