I Costruttori del Medioevo: il nuovo gioco da tavolo della Asterion Press

Da Boardgeekgame e dalla Asterion Press ecco arrivare il nuovo gioco da tavola di società dal titolo I Costruttori del Medioevo (o The Builder: Middle Ages). Potete vedere il gioco anche nel video.

Nel corso del 2014, la Asterion Press ha deciso di far uscire un altro nuovo gioco da tavola di società: ecco a voi I Costruttori del Medioevo aka The Builder: Middle Ages. Praticamente il vostro scopo sarà quello di diventare il Mastro Costruttore del Regno, tutti i capomastro hanno questo sogno nel cassetto. Tuttavia l'impresa non è semplice: dovrete riuscire a selezionare gli operai e i cantieri giusti. Tutti gli edifici che costruirete vi permetteranno di ottenere fama e denaro, risorse indispensabili per assoldare gli operai migliori che vi consentiranno finalmente di arrivare a costruire la Cattedrale, l'opera somma della vostra carriera.

Il gioco da tavolo I Costruttori del Medioevo di Asterion Press


I Costruttori del Medioevo

Il gioco da tavolo I Costruttori del Medioevo di Asterion Press permette di giocare da un minimo di due a un massimo di quattro giocatori, di età minima di dieci anni (anche se chi l'ha provato suggerisce otto anni come età minima). Dedicato a tutta la famiglia, una partita dura in media trenta minuti. La Asterion Press ci proporrà scatola e manuale d'istruzioni in italiano.

Realizzato da Frédéric Henry e Sabrina Miramon, nel gioco della Asterion Press le carte rappresentano costruzioni o operai. I giocatori ottengono punti e guadagnano denaro completano la costruzione degli edifici, mentre mettere un operaio al lavoro in un certo cantiere vi costerà dei soldi. Ogni costruzione possiede quattro caratteristiche (carpenteria, muratura, architettura, piastrellatura) che vanno da 0 a 5 e gli operai presentano le medesime caratteristiche con range di valori analogo.

Per completare un edificio, il giocatore dovrà aggiungere abbastanza operai che garantiscano la copertura di queste quattro caratteristiche. Ogni giocatore inizia la partita con 10 ecu e un apprendista. Cinque operai e cinque edifici sono posizionati sul tabellone, mentre le rimanenti carte si trovano in un mazzo a parte. Ad ogni turno tu hai a tua disposizione fino a tre mosse gratuite, poi bisognerà pagare 5 ecu per ogni azione aggiuntiva. Ecco ciò che potrete fare:


  • aprire un nuovo cantiere: prendete una delle cinque costruzioni e la posizionate di fronte a voi, poi ne posizionate uno nuovo dal mazzo in disparte
  • reclutare un operaio: prendete uno dei cinque operai e lo piazzate di fronte a voi, sostituendolo con uno del mazzo in disparte
  • assegnare un operaio a un edificio: dovete pagare il costo dell'operaio (non vi aspettavate mica che lavorasse gratuitamente?), poi lo mettete su uno dei vostri edifici. Quando avrete soddisfatto le richieste di quell'edificio, ecco che che otterrete punti e soldi, mentre potrete ricollocare gli operai nei vostri altri cantieri
  • prendere soldi: rinunciate a 1, 2 o 3 azioni e otterrete 1, 3 o 6 ecu

Occhio che per completare alcuni edifici, dovrete per forza finirne degli altri. Non appena un giocatore arriva a 17 punti, ecco che i giocatori finiscono il round, in modo che tutti beneficino dello stesso numero di turni. Adesso contate i punti (10 ecu equivalgono a 1 punto): chi ha più punti, vince.

Foto | Boardgamegeek

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail