Istanbul: in arrivo il nuovo gioco da tavolo della Asterion Press

Sempre nel corso del 2014, per la casa editrice Asterion Press dovrebbe uscire il nuovo gioco da tavolo di società dal titolo Istanbul, vediamo in cosa consiste.

Istanbul Asterion Press

La Asterion Press ha deciso di pubblicare nel corso del 2014 un nuovo gioco da tavolo di società: si chiama Istanbul e come potete vedere nella foto si tratta di un gioco in cui non mancheranno le intramontabili carte. Diciamo che Istanbul è un gioco che può andare bene per tutta la famiglia, tuttavia ricordate che viene consigliato da un'età di 10 anni in su e che si può giocare da un minimo di due a un massimo di cinque giocatori (quindi se in famiglia siete in sei, onde evitare discussioni, magari regalatevi un altro gioco).

Il gioco da tavolo Istanbul della Asterion Press

Istanbul è un gioco da tavolo di società realizzato dal designer Rudiger Dorn e dall'artista Andreas Resch: in Italia viene pubblicato dalla Asterion Press, tuttavia all'estero lo trovate pubblicato da Alderac Entertainment Group, Matagot e Pegasus Spiele (tendenzialmente preferisco sempre le versioni italiane, specie se ci sono bambini e se non si è molto ferrati con l'inglese, ma sta a voi la scelta).

Come dicevamo, il gioco esce durante il 2014, è dedicato ad un'età superiore ai 10 anni e si può giocare dai 2 ai 5 giocatori al massimo. Una singola partita dura sui cinquanta minuti, ma andiamo a vedere la trama. Vi trovate immersi nel caos del Gran Bazar di Istanbul, mercanti e assistenti corrono attraverso gli stretti vicoli per cercare di avere maggior successo rispetto ai concorrenti. Tutto deve essere organizzato alla perfezione: le carriole devono essere riempite con le merci presso i magazzini, poi gli assistenti dovranno trasportarle rapidamente alle varie destinazioni. Qual è il vostro obiettivo? Dovrete essere il primo mercante a riuscire a raccogliere un determinato numero di rubini.

Nel gioco Istanbul ogni giocatore dovrà condurre un gruppo formato da un mercante e quattro assistenti attraverso sedici sedi dislocate nel Gran Bazar. In ognuna di queste location è possibile svolgere un'azione specifica. La vera sfida nasce adesso: per poter eseguire quella determinata azione, dovrete prima sloggiare il commerciante e l'assistente che lì già si trovavano, poi lasciare uno dei vostri assistenti in loco per supervisionare gli affari mentre voi vi dedicate ad altri progetti. Se in futuro avrete bisogno del vostro assistente, ecco che vi toccherà tornare indietro a riprenderlo con voi. Quindi occhio a pianificare con anticipo ogni mossa, in modo da evitare di essere privi di assistenti in un momento critico del gioco: sareste incapaci di fare qualsiasi mossa.

Se vogliamo vedere nel dettaglio come si svolge un turno di gioco, ecco che ad ogni round dovrete spostare il vostro mercante e il suo codazzo di assistenti di uno o due passi nel Bazar, sia per lasciare un assistente in una determinata posizione sia per recuperarne uno precedentemente collocato e quindi poter eseguire l'azione di gioco. Vi capiterà di incontrare altri commercianti o assistenti, magari nelle posizioni che volete occupare voi, quindi dovrete essere in grado di poter compiere delle azioni extra.

Per quanto riguarda le azioni che potete compiere, sono: pagare per aumentare le capacità della vostra carriola, all'inizio del gioco può trasportare solo due colli per ogni bene; riempire la carriola con un bene specificato fino al suo limite; acquisire una capacità speciale (cercate di arrivare per primi, ne troverete di più); acquistare rubini o merci atte per essere scambiate con i rubini; vendere speciali combinazioni di beni per ottenere il denaro per fare tutto il resto.

Quando un commerciante riesce a raccogliere cinque rubini nella sua carriola, ecco che i giocatori completano il turno e il gioco finisce con la proclamazione del vincitore. Se per caso alla fine dell'ultimo turno ci sono più giocatori con cinque rubini, bisogna contare chi ha più denaro: il vincitore può essere uno solo.

Via | Boardgamegeek

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail