Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug: la mini-statua di Kili della Gentle Giant

Dopo il busto di Legolas, ecco che la Gentle Giant ci omaggia con il mini-busto dedicato al nano Kili, dritto dritto dal film Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug (qui vedete proprio un video tributo dedicato a Kili).

Gentilissima come sempre, la Gentle Giant continua a lanciare sul mercato nuovi prodotti ispirati al film Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug, secondo capitolo della trilogia Lo Hobbit (prequel de Il Signore degli Anelli) diretta sempre da Peter Jackson. Dopo il busto di Legolas, ecco che arriva il mini-busto dedicato a uno dei nani più amati dopo Thorin Scudodiquercia: stiamo parlando del coraggioso Kili, nipote di Thorin e uno dei nani più giovani (e carucci, questo consentitemelo) della compagnia.

Il mini-busto di Kili della Gentle Giant

Il mini-busto che la Gentle Giant dedica al personaggio di Kili è stato realizzato in scala 1/6. Qui il nano viene raffigurato mentre si prepara all'attacco, spada in mano, sguardo fiero e coraggioso. In spalla porta arco e faretra, mentre sul fianco sinistro sfoggia un pugnale. Come spesso accade, per realizzare questo mini-busto gli artisti della Gentle Giant si sono basati sulle scansioni digitali dell'attore nel film, in modo da dare un maggiore realismo alla scultura. Notate per esempio i particolareggiati dettagli della spada.

Per quanto riguarda il costo di questo mini-busto di Kili, ci aggiriamo sui 75 dollari, pari a circa 54 euro e rotti. I preordini sono già aperti sul sito della Gentle Giant, mentre per quanto riguarda la data di uscita sul mercato dovremo attendere il quarto quadrimestre del 2014.

Chi è Kili?

Dobbiamo distinguere il Kili del romanzo Lo Hobbit di JRR Tolkien dal Kili cinematografico di Peter Jackson nella trilogia Lo Hobbit. Partiamo dal romanzo: Kili è uno dei dodici membri della compagnia che accompagnano Thorin Scudodiquercia e Bilbo Baggins alla ricerca di Erebor. Kili è il fratello di Fili, figli di Dis, sorella di Thorin e quindi suo nipoti (nonché eredi nella linea di discendenza dei re di Erebor). Per essere dei nani sono estremamente giovani, hanno almeno una cinquantina d'anni meno degli altri membri della compagnia. Anzi, Kili è più giovane di Fili di cinque anni. In compenso hanno una vista molto acuta, sono sempre allegri e sorridente. Nel romanzo Fili e Kili muoiono nella Battaglia dei Cinque Eserciti per difendere lo zio Thorin.

Veniamo ora alla versione di Peter Jackson. Di base Kili (e anche Fili) rimangono i membri più giovani e scanzonti del gruppo, sempre allegri, sorridente e pronti alla battuta. Quello che cambia è che nel film Kili ha uno spazio maggiore rispetto al libro in quanto viene creata una sorta di romance fra lui e Tauriel, personaggio inventato da Jackson per inserire almeno un personaggio femminile nella saga (se Tolkien aveva un difetto era quello di non mettere tanti personaggi femminili). Tauriel è il luogotenente di Legolas, figlio del Re Thranduil degli elfi di Bosco Atro. Legolas parrebbe provare qualcosa per Tauriel, anche lei prova simpatia per Legolas, anche se sa benissimo (e Thranduil lo sottolinea più volte) come lei sia di rango troppo misero per poter aspirare a Legolas. Tuttavia pare che ci sia del tenero fra Tauriel e Kili: lei salva lui dai ragni di Bosco Atro, poi parlano e flirtano nelle segrete, infine lei salva la vita a lui una seconda volta. Vedremo gli sviluppi di questo triangolo amoroso nel terzo capitolo della saga.

Kili Lo Hobbit Gentle Giant

Foto | Gentle Giant

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail