Famiglia Cuore: le bambole vintage della Mattel degli anni 80

Preparatevi a tassi di glicemia elevati: negli anni Ottanta non c'era solo la Barbie, anche la Famiglia Cuore aveva i suoi estimatori.

Correvano gli anni Ottanta, tutti volevano la Barbie, qualcuna di noi adorava Lady Lovely, ma c'era anche una folta schiera di estimatori della Famiglia Cuore. Noti anche come Heart Family o La Famille Dobucoeur, si tratta di una serie creata sempre dalla Mattel parallela a quella della Barbie. Se la Barbie incarna la donna fashion e in carriera, qui vengono sottolineati i valori della famiglia, il tutto con un alto tasso zuccherino.

Storia della Famiglia Cuore


Famiglia Cuore

Le bambole della linea Famiglia Cuore della Mattel saltarono fuori circa a metà degli anni Ottanta. Tutti eravamo abituati alle Barbie, ai suoi vestiti sempre alla moda (anni Ottanta, si intende), alle sue macchine da single e via dicendo, quindi nessuno si aspettava che la Mattel decidesse di realizzare una linea parallela alla Barbie, ma dedicata alla famiglia.

La Famiglia Cuore di base è composta dalla madre, dal padre e dai due gemellini. La madre è assolutamente identica alla Barbie come fattezze, solo che è mora (anche se in alcune varianti tende al castano chiaro/biondo) e ne esiste anche una versione di colore. La differenza sostanziale con la Barbie è il suo modo di vestire, da brava casalinga e madre di famiglia: spazio a vestaglie, grembiulini e gonne lunghe fino alla caviglia, altro che minigonne e affini. Esiste poi anche la versione in cui lei è incinta del terzo figlio. Il padre è uguale a Ken, ma un Ken più responsabile e che si fa carico della famiglia, quindi niente abiti sbarazzini, ma solo giacche, bretelle, cravatte e sciarpine. Anche lui è castano di capelli e, onestamente, molti di noi utilizzavano tranquillamente Ken come padre della Famiglia Cuore e il padre come Ken, non tutti potevano permettersi entrambe le bambole.

I bimbi sono gemellini, lei bionda e con i codini e lui castano (sarebbe stato legittimo chiedersi da dove saltasse fuori la bimba bionda in mezzo a tutto questo tripudio di castano, ma non vogliamo fare i maliziosi). Ben presto, visto il successo del prodotto, ecco che fecero la loro comparsa i nonni della Famiglia Cuore, praticamente le stesse bambole del padre e della madre solo con i capelli brizzolati e il viso leggermente invecchiato (e che portavano dei regali per i nipotini). Non poteva poi mancare il cane della Famiglia Cuore, un bobtail.

E se la Barbie era corredata di casa al mare, casa in montagna, palazzo multipiano con ascensore e chi più ne ha più ne metta, anche la Famiglia Cuore venne accessoriata con case in cui al posto degli accessori fashion e tecnologici tipici di quelle delle Barbie, facevano bella mostra di sé fasciatoi, giochi per bambini, culle. Andando a spulciare su eBay si trovano playset formati dal padre con la bicicletta, la giostra per i bambini, l'asilo/nursery, la carrozzina, la culla con sedia a dondolo, la piscinetta ad elefantino, il mini parco giochi, la macchina adatta alla famiglia, la tenda da campeggio, il seggiolone e il girello.

Tanta dolcezza dunque in questa linea della Mattel, forse un filino troppo zuccherosa, ma che di sicuro ci permetteva di creare nuovi scenari che con la Barbie, single per vocazione, non era possibile realizzare.

Foto | Ebay

  • shares
  • Mail