Magic The Gathering - Innistrad: analisi del colore Rosso

Innistrad Colore Rosso

Eccoci arrivati al quarto appuntamento con l'analisi dell'espansione Innistrad che, come ormai saprete, è il nuovo ciclo di carte che la Wizards Of The Coast ha inserito nel bellissimo ed entusiasmante gioco Magic The Gathering! E, come abbiamo anticipato ieri, oggi andremo a parlare del colore Rosso che, per i giocatori di MTG, è sempre stato "l'alfiere" del danno rapido e..."violento"!

Ma di danni rapidi, in Innistrad, il rosso ne ha guadagnati ben pochi: a parte Devil's Play (stregoneria con flashback dal costo di uno rosso ed X dove, come sempre, X farà danni a una creatura o ad un giocatore per il numero di mana spesi per giocarla) e Geistflame (istantaneo dal costo di uno rosso e dal flashback di tre incolore e uno rosso che causa un danno a una creatura o a un giocatore), poche sono le carte "sparo" realmente giocabili in Innistrad! In compenso, la Wizards ha stampato alcune carte che potrebbero aiutare (e di molto) i giocatori di Rosso...anche "sforando" alcune "regole" che questo colore ha sempre avuto. Stiamo parlando di Desperate Ravings, un istantaneo che al costo di uno rosso e uno incolore (con flashback di due incolore e uno blu) ci permette di pescare due carte scartandone una a random dalla mano...davvero insolito per il rosso! Ma anche Infernal Plunge (acceleratore di mana a costo uno rosso che, sacrificando una creatura, ci permette di aggiungere tre mana rossi alla nostra riserva) e Stromkirk Noble (vampiro che, a costo di un mana rosso, entra sul campo di battaglia e, quando fa danno a un giocatore, guadagna un segnalino +1/+1 "permanente") saranno sicuramente molto giocate perché, grazie al costo di mana basso, potranno servire ai caster per sviluppare mazzi da più colori.

Tirando le somme: il Rosso di Innistrad è meno "aggressivo" ma più "tattico" e, se questo in tornei come i Draft potrebbe essere un punto di svantaggio per il colore, in Esteso e Standard questo diventerà proprio il suo punto di forza! Ah, non potete assolutamente mancare all'appuntamento di domani perché, ovviamente, parleremo del colore che, forse, chi ha guadagnato di più da Innistrad: il Verde!

[Via MTGSalvation]

  • shares
  • Mail