Caccia al fantasma: il gioco di società della Clementoni per detective da brivido

Oggi vi proponiamo un gioco da tavolo di società da brivido: no, non è il Brivido, bensì Caccia al fantasma, edito dalla Clementoni. E tanto per rimanere in tema di spiriti, ecco il video di un famoso scherzo in ascensore a base di fantasmi che faceva furore un po' di tempo fa.

Ho un debole per i giochi da tavolo a base di spettri e fantasmi, non ci posso fare niente. Questa volta andiamo a parlare di Caccia al fantasma, un gioco in cui l'osservazione e la memoria sono indispensabile, almeno se volete aver successo come detective da brivido. Attenzione: dietro ad ogni porta si nasconde un fantasma e dovrete raccogliere per bene gli indizi e saper utilizzare al meglio la lente speciale per trovare i fantasmi celati nel castello prima dei vostri avversari. Un consiglio: guardate molto bene negli angoli e non fatevi sfuggire neanche un singolo dettaglio.

Caratteristiche tecniche

Caccia al fantasma è un gioco da tavolo di società creato da Francesco Berardi e disegnato da Pietro Albani ed edito da Clementoni, adatto a chi ha più di cinque anni di età. Si può giocare da un minimo di due ad un massimo di quattro giocatori, fortunatamente il manuale di istruzioni è in italiano e la durata media di una partita si aggira sui 15 minuti. Non saranno necessarie batterie o affini, le dimensioni del gioco sono di 30 x 30 x 5 cm per un peso di 839 grammi. Diciamo che è un gioco adatto a tutta la famiglia, magari i bambini troppo piccoli potrebbero avere qualche difficoltà ogni tanto a riconoscere i fantasmi, molti si assomigliano, mentre i grandi potrebbero finire per annoiarsi se non prendono questo gioco con un po' di sano spirito fanciullesco, ma la durata delle partite singole è stata calibrata in modo da evitare la noia. Lo potete trovare su Amazon al costo di 17,90 euro.

Come si gioca

In Caccia al fantasma i giocatori devono diventare degli indagatori dell'incubo, in modo da scovare i fantasmi che si nascondono nel castello. Nella scatola troverete 4 cartoncini da incastrare per formare il castello vero e proprio, composto da nove stanze; 4 segnalini sempre di cartone; quattro bicchieri colorati; 30 palline nere; l'onnipresente dado; il segnalino fantasma; venti carte fantasma e obiettivo; due lenti colorate.

Praticamente prima di cominciare a giocare le dodici carte fantasma vengono messe nei muri del castello: occhio che i fantasmi sono difficili da vedere a occhio nudo perché sono ricoperti da altri colori e sono tratteggiati. Ogni giocatore riceve una carta obiettivo: deve cercare di trovare proprio quel tipo di fantasma, spostandosi nelle diverse stanze del castello e usando le lenti colorate.

Quando riesci a trovare il tuo fantasma, prendi tre palline fantasma, le fai cadere nei buchi sul pavimento della torre del castello e cerchi di farle cadere nel proprio bicchiere colorato. Il gioco finisce quando il mazzo degli obiettivi viene finito: chi ha più palline, vince.

Caccia al fantasma Clementoni

  • shares
  • Mail