Fenomeni in versione Lego, Sharknado

Ormai non c'è tormentone o fenomeno di punta che non abbia la sua versione in mattoncini, è il caso anche di un film che parla di squali volanti; nel caso ve lo steste chiedendo, ecco allora, come si fa un tornado con il Lego.

Da qualche giorno Sharknado è il tormentone di Twitter, una ondata gigantesca di commenti impietosi lo ha definito come il film più brutto della storia (qui c'è il trailer originale, per chi se lo fosse perso), anche se c'è da scommettere che alla fine diventerà un titolo cult (per i grandi), tanto assurde e surreali sono le sue scene (e i dialoghi, e la trama...). Tornando a noi, come ogni fenomeno di punta ormai, anche questo ha la sua prontissima realizzazione con i mattoncini; a farla ci ha pensato Ian Heath che sul suo account Flickr Ochre Jelly ha postato una foto della sua idea tutta personale di come dovrebbe essere una tromba d'aria che lancia squali a destra e a manca, in Lego.

Per la cronaca, alla Lego non se la sono certo presa a male, visto che le customizzazioni sono un po' il motore pubblicitario della casa, e infatti la creazione è stata pubblicata anche sul profilo Instagram ufficiale. Con la scusa del famigerato Sharknado, che -a proposito- mostra anche un bel lettering per la scritta in rosso, scorrete questo profilo Flickr, dedicato a veri nerd del mattoncino; non adatto ai bambini, è sicuramente di ispirazione per i grandi, che si sa, sempre di meno si vergognano di armeggiare con il gioco -in plastica- più amato. Troverete illuminanti micro-esempi di Angry Birds, Avatar, Adventure Time, Star Trek e interpretazioni di personaggi come la regina Elisabetta e Freddy Mercury.

  • shares
  • Mail