L'ospedale dei giocattoli di Hilary Brown in Gran Bretagna

L'ospedale dei giocattoli di Hilary Brown in Gran Bretagna Quante volte è capitato di ritrovare un vecchio giocattolo a cui si era fortemente affezionati, messo da parte in soffitta e poi dimenticato?

Spesso si ritrovano pezzi antichi che hanno segnato momenti importanti della nostra infanzia: come sarebbe bello rimetterli a nuovo per farli riutilizzare ai nostri bambini! Ma spesso è più semplice comprarne di nuovi, con la mania consumistica che ci attanaglia, eppure la magia dei giocattoli antichi realizzati in maniera artigianale è unica.

C'è un appartamento nell' Essex in Gran Bretagna dove Hilary Brown, armata di macchina da cucire, ripara i vecchi giocattoli e le bambole rovinate nel corso degli anni, che centinaia di persone sparse in tutto il mondo contattano per farsi aiutare. Addirittura le richieste provengono anche dagli States e Hong Kong. Sono milioni i giocattoli che vengono gettati via ogni anno in Gran Bretagna. Il crescente rispetto per la qualità dei giocattoli fatti alla maniera tradizionale, a mano, e il desiderio di risparmiare, hanno portato a un aumento della domanda per i servizi dell' "ospedale dei giocattoli".

Hilary Brown manda avanti con il marito da venti anni, questo prezioso e affascinante luogo, uno dei pochi luoghi del genere rimasti nel Regno Unito, dove è possibile vedere riparati giocattoli preziosi, come una bambola di pezza senza arti, un vecchio cavallo a dondolo che non riesce più a dondolare, o un orsetto a cui mancano gli occhi. Come un vero capo chirurgo Hilary si occupa di ogni genere di ferite riparando circa 700 giocattoli all'anno, con 13 riparazioni al mese. Le sue prestazioni sono così richieste da tutto il mondo che la Brown è stata costretta a chiudere la lista d'attesa che al momento conta 100 "pazienti".

[via BBC]

  • shares
  • Mail