Daddy Dolls: i soldati americani diventano bambole

daddy dolls - bambola soldati americaniNegli Stati Uniti tutto può diventare business, anche il bisogno di affetto dei figli dei soldati impegnati in Iraq e Afghanistan. Tricia e Nikki, mogli di due marines in servizio in Iraq, hanno cominciato creando per i propri figli delle bambole con le sembianze dei padri. In poco tempo la voce si è sparsa e le Daddy Dolls sono diventate un’industria.

Le Daddy Dolls sono bambole gonfiabili che sul davanti hanno stampata una foto del papà al fronte, mentre sul retro possono essere a stelle e strisce oppure avere uno dei colori delle divise militari (blu, marrone, marine, mimetica chiara o scura). Se lo si desidera, si può avere, nascosto in una sacca, un microfono che ripete all’infinito una frase incisa dal padre su un nastro prima di partire.

Il merchandising non finisce qui: con le foto dei mariti (o delle mogli, nel caso di donne soldato) è possibile personalizzare anche cuscini, ciondoli o puzzle. Inoltre, sul sito è possibile fare donazioni per tutte le famiglie che non si possono permettere di acquistare le Daddy Dolls. C’è qualcosa di incredibilmente in tutto questo…

[via La Stampa]

  • shares
  • Mail