Toysblog intervista (per la seconda volta) Matteo e Leo, i creatori di Sine Requie!

Matteo e Leo_01

Non è la prima volta che noi di Toysblog intervistiamo quei due mattacchioni di Matteo "Courte" Contini (il ragazzone che fa la linguaccia nella foto) e Leonardo "Leo" Moretti (il capelluto e magro ragazzo sulla sinistra), creatori del mitico GDR Sine Requie Anno XIII. Li abbiamo anche incontrati durante il Lucca Comics And Games 2008 alo stand della Asterion Press (dove presentavano la prima "espansione" di Sine Requie, ovvero l'intrigante Sanctum Imperium Anno XIII), e vi posso assicurare che sono due ragazzi fantastici, sempre in movimento e pieni di energie!

Ma cosa ci riserverà in futuro Sine Requie? E cose ne pensano i nostri due amici di Sanctum Imperium Anno XIII? Quali novità i nostri Courte e Leo hanno intenzione di inserire nel loro già bellissimo GDR? Beh, se siete curiosi potete cliccare dopo il salto per leggere cosa stanno combinando quei pazzoidi di Courte e Leo!

Toysblog: Ciao ragazzi, è da tanto che non vi si vede in giro…state per caso progettando qualcosa di “malvagio” da inserire in Sine Requie Anno XIII?

Curte: certo, passiamo quasi tutto il nostro tempo a tramare piani malvagi che riguardano il Sine. Attualmente stiamo lavorando al manuale del IV Reich… un vero incubo che unisce l’eco delle paure evocate dal nazismo col Risveglio dei Morti, una genetica spietata e una scienza priva di qualunque forma di etica.

Leo: figata, no?

Toysblog: Parliamo però di Sanctum Imperium Anno XIII, il primo manuale d’ambientazione ispirato ad una delle fazioni più affascinanti di Sine Requie. Come mai avete scelto proprio questa fazione come prima espansione tematica?

Leo: amiamo il Papa e ci sembrava giusto dargli il giusto tributo nel nostro GdR. Poi quel cattivane del Grande Inquisitore Santarosa ci ha messo lo zampino, e ha preteso che dessimo spazio anche a lui. A quel punto anche tutte le altre sette segrete, tutti i culti più innominabili e blasfemi, hanno voluto la loro parte e ne è scaturito un manuale pieno di Morti, misteri ai limiti della follia, sangue, paura… le solite cose, insomma. Ah, per voi non sono le solite cose? Bhè… beati voi…

Curte: E poi è l’ambientazione più “semplice”, quella in cui è più facile creare anche storie d’azione in stile cavalleresco o di orrore che ha che fare con la magia, che è sempre affascinante. MA soprattutto… la lotta contro il maligno armati con una motosega di due metri a foggia di spada… non ha prezzo! Ma non temete, se avete trovato Sanctum Imperium troppo solare (ditelo al vostro psichiatra, son cose che è bene che sappia) vedrete che il vero orrore febbricitante si inizierà a toccare con mano in IV Reich ed esploderà poi in Soviet, che è l’ambientazione più claustrofobica e terribile del Sine (dopo U.S.A.).

Toysblog: Fisicamente il manuale si presenta in perfetto stile “Sine Requie”: grafica minimale ma d’impatto, disegni superbi e una bellissima (e resistentissima) copertina rigida. Avete curato voi stessi l’aspetto grafico del manuale?

Curte: sì, noi fungiamo anche da Art-Director e da seviziatori di grafici e disegnatori. Asterion Press, il nostro mitico editore, ci ha fornito i contatti col grafico (Andrea Gualdi, meglio conosciuto come Don Gualdo), che poi è lo stesso di un certo Dungeons & Dragons, e con una manciata di pazzi furiosi che il destino ha voluto come artisti per il Sine. Sono tutti molto bravi, tutti italiani, simpatici e caparbi… tra i tanti giovani abbiamo anche gente che lavora per Lupo Solitario, Dragonlance di Margaret Weis, per Cthulhu della Chaosium, per la White Wolf, per la DC Comics e persino per Cinecittà e Walt Disney… insomma è un piacere vedere il sangue sgorgare dalle loro schiene quando li frustiamo a dovere!

Leo: poi poter schiantare le nostre canne di bambù nodose sulle loro schiene non ha prezzo!

Toysblog: Una domanda che è un consiglio: come può un giocatore “novizio” approcciarsi a Sanctum Imperium Anno XIII?

Leo: basta che lo legga proprio come un libro, avvicinandosi al mondo di Sine Requie come fosse un romanzo. Lo abbiamo pensato così, in modo da essere letto e compreso anche da chi è a digiuno di gdr.

Curte: yea! Sono d’accordo col Leo pur essendo sobrio. Impensabile. Sanctum Imperium, come tutte le ambientazioni di Sine Requie, non contiene parti legate al regolamento, se si escludono le statistiche delle creature e dei personaggi contenuti nell’avventura di prova che chiude il manuale, e le due o tre pagine riguardanti le nuove professioni interpretabili. Quindi per circa cento pagine avete solo una lunga serie di racconti su quello che è il mondo di Sine Requie nel 1957, tredici anni dopo il Giorno del Giudizio. Non servono istruzioni… basta mettersi a leggere, come se fosse un libro (oddio, in effetti lo è), e il Sine ammorberà le vostre menti con un processo automatico e infallibile di corruzione neuronale!

Toysblog: Ma facciamo un salto temporale di otto mesi e parliamo del Lucca Comics And Games 2008. In prima persona ho visto l’incredibile affluenza di persone allo stand della Asterion, dove voi due avete praticamente fatto di tutto, dagli autografi ai “rivenditori”. Cosa avete provato durante la tre giorni lucchese?

Curte: Lucca è sempre un’esperienza bellissima per noi, direi che è la gioia che ci ripaga per un anno di scrittura, riscrittura, correzioni, riscrittura ulteriore, strinatura dei disegnatori e riti improbabili per il buon andamento del tutto. È l’occasione per incontrare tantissimi “amici di forum” e soprattutto le centinaia di sinerequati silenziosi, che colgono l’occasione per prendersi il manuale nuovo, fare due chiacchiere con noi e raccontarci un po’ di loro! È magnifico! Ci spiace di non poterci sdoppiare, o anche “striplicare”, perché spesso la calca è talmente serrata che diventa difficile salutare tutti e passare un po’ di tempo con ognuno di loro… quest’anno ho persino sbagliato una dedica (vergognaaaa) e soprattutto non possiamo più accontentare i tanti che vorrebbero provare il gioco in fiera.

…insomma attorno al buon Sine c’è oramai un affetto e una passione incedibile!

Leo: Lucca Games è una botta assurda: passi alcuni giorni dell’anno nella calca più allucinante, completamente assorbito nel mondo coloroso dei giochi e di gente vestita in tutti i modi possibili. Poi quando torni a casa e non vedi nessun orco e nemmeno mezza elfa ignuda ti domandi in che pianeta noioso tu sia finito! A tal proposito, salutiamo il Gruppo Nox e Filistrucchi, che l’anno scorso, proprio a Lucca, hanno organizzato il primo Live di Sine Requie, con un’affluenza allucinante. E’ bello vedere Inquisitori armati di motosega, Templari e Morti aggirarsi per i tendoni di Lucca Comics.

Toysblog: Parteciperete al Best Of Show anche quest’anno? Ricordiamoci che l’anno scorso siete stati battuti da Dungeon’s And Dragons per la categoria principale, ma avete vinto comunque uno dei Side Event più prestigiosi…

Leo: D&D ha vinto perché è sempre il top, anche se siamo riusciti a stracciarlo nella lotta alla pari dei GMM Awards, dove concorreva contro il manuale base di Sine Requie Anno XIII, e non contro un’ambientazione com’è avvenuto a Lucca. Per noi comunque è stato un onore anche solo essere lì, in lizza contro D&D, che è sempre stato il “babbo” di tutti i gdr.

Curte: Sine Requie ha vinto tanto, anzi, in Italia ha vinto tutto, e più volte. Più di così che possiamo chiedergli? Non so se parteciperemo ancora al “Bestosciò”, già negli ultimi due anni non credevo che avremmo partecipato, e sicuramente non credevo avremmo potuto vincere qualcosa… invece… Quindi dirò chiaramente che: bho? Comunque per noi i premi contano poco, quello che fa vivere Sine Requie è la passione dei suoi fan, che pompa nelle nostre vene marce tutta la benzina per continuare ad andare avanti! E a fare sempre meglio!

Toysblog: Ragazzi, la chiacchierata è finita, quindi lasciamo a voi le ultime parole ed i saluti!

Curte: Che dire? Grazie per la piacevole chiacchierata, grazie ai fan per l’attenzione che continuate a dimostrare per il nostro piccolo Sine, e grazie per lo spazio dedicatoci!

Leo: ci vediamo a Lucca con IV Reich!

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: