I bambini e gli adulti alle prese con la Playfoam

playfoam lavoretti

Ricordate PlayFoam, l'originale materiale modellabile? Vi avevamo lasciato curiosi di testare con mano questo nuovo gioco, così l'azienda Krea ci ha proposto gentilmente di provare "Playfoam Scintillante" ed alcuni campioni nelle varianti "Brilla nel Buio" ed "Originale".

Naturalmente il primo parere che ci interessava era proprio quello dei bambini, che entusiasti hanno aperto i giochi e con la tipica curiosità del nuovo e anche con un po' di insicurezza sono passati all'azione! Dopo un primo contatto con il particolare materiale, che ha dato loro modo di acquisire la giusta manualità, si sono divertiti creando: lettere, pesci, animali e cuori.

La prima domanda che ci hanno posto è stata se le minuscole sfere, che compongono la Playfoam, rischiavano di mescolarsi tra loro nel momento in cui si andavano a sovrapporre due strati di colore differente. La risposta è subito arrivata con la realizzazione del primo pesce, dove abbiamo scoperto che i colori rimangono ben distinti, tranne se si mischiano volutamente!

A farci compagnia durante il nostro "test" erano presenti anche i genitori dei piccoli che incuriositi hanno voluto provare il gioco creativo. Il primo punto che hanno voluto evidenziare è stato senza dubbio la totale assenza di sostanze tossiche e pericolose, un aspetto positivo, che va ad aggiungersi al fatto che la Playfoam non macchia abiti e mani, tutti inoltre abbiamo potuto constatare l'assenza di odore. Ci siamo divertiti nel tentare di indovinare il materiale principale, che per forma e consistenza si avvicina molto al polistirolo!

Maneggiando per un po' di tempo la materia, un genitore ha notato che le palline tendono, anche se in piccole quantità, ad attaccarsi alle mani, andandosi a staccare dalla massa che si sta modellando. Personalmente mi era capitata la stessa cosa, ma solo durante il giorno precedente, così ci siamo chiesti se il "difetto" presentatosi, poteva dipendere dalla temperatura delle mani, o se in qualche modo le alte condizioni termiche potessero interferire sulla compattezza della Playfoam!

A conclusione di questa divertente esperienza, abbiamo notato che i bambini di 6 e 9 anni, che ci hanno accompagnato in questo momento creativo, hanno sicuramente apprezzato il nuovo gioco, che indubbiamente si è rivelato come un qualcosa di completamente nuovo e diverso, così come gli adulti, che tuttavia, considerati anche i costi, rimangono in dubbio sull'idea di sostituire le più comuni paste modellabili con quella provata!

i bambini e Playfoam
i bambini e Playfoam
i bambini e Playfoam
i bambini e Playfoam
i bambini e Playfoam
i bambini e Playfoam

  • shares
  • Mail