Come fare la miniatura kawaii di Bilbo Baggins con la pasta da modellare

Oggi su Toysblog è spuntata una grande nostalgia -lo giuro, io e Barbara, non ci siamo messe d'accordo!- per le immagini e le pagine dedicate dall'autore fantasy J. R. R. Tolkien a Bilbo Baggins, che creò la figura del bizzarro viaggiatore nel romanzo del 1937 "Lo Hobbit", poi trasformato in personaggio secondario nella saga de "Il Signore degli Anelli".

Il viaggio di Bilbo assieme a Gandalf e gli amici nani per riconquistare Erebor è stato riproposto da Peter Jackson nel film uscito nelle sale nel 2012, e ci è piaciuto soprattutto nella versione 3D, anche se non ha vinto nemmeno un Oscar. Ora si attendono i due successivi, "The Hobbit: the Desolation of Smaug" la cui uscita nelle sale americane è prevista per il 13 dicembre 2013 e "The Hobbit: There and Back Again", in uscita il 18 luglio 2014.

Nel suo camminare abbiamo spesso notato i piedi pelosi senza scarpe di Bilbo, e ci siamo divertiti. Come pensare il personaggio senza i sui piedoni? Nella miniatura realizzata con la pasta da modellare di cui vedete il tutorial al top mancano i peli ricci, ma il personaggino è comunque adorabile e spiccatamente kawaii. A quando la miniatura di Gandalf o dell'ambigua creatura Gollum?

  • shares
  • Mail