Outlook di Natale sui model kit militari


L'anno sta per finire ed è tempo di bilanci anche per i “Plastic model addicted”. Quali sono stati i modelli piu' interessanti nel 2012? Domanda questa alla quale è difficile dare una risposta univoca. Quando nei lontani anni 80 cominciai a praticare questo splendido hobby, le novità annuali si contavano sulla punta delle dita. Oggi le uscite di nuove “tentazioni” hanno oramai una cadenza mensile ed è davvero difficile non dimenticare qualcosa qualora si voglia stilare una classifica dei “Best of”.
Credo che per quanto riguarda il settore dei modelli di mezzi corazzati in scala 1/35, le novità piu' interessanti le abbia sfornate la Trumpeter con la sua serie di corazzati sovietici. Dopo le lunghe serie di panzer tedeschi e di Sherman americani, era davvero tempo che qualcuno si dedicasse a soggetti nuovi o fino ad ora bistrattati. BTR-60 e 70, Uaz 469, BRDM-2, BMP-1...I soggetti da indicare sarebbero moltissimi. Se debbo sceglierne uno soltanto indicherei il T-64 mod 72. Il soggetto era da tempo atteso dagli appassionati. Trumpeter ha colmato egregiamente la lacuna con un kit composto da oltre 550 pezzi , comprensivo di una canna del cannone in alluminio tornito e un foglio di dettagli fotoincisi. Per quanto riguarda il settore aereonautico, direi che la novità piu' interessanti sono arrivate dal Giappone. I nuovi modelli di caccia in scala 32 della Zokey Mura-Volks e della Tamiya rappresentano un nuovo impressionante standard qualitativo di riferimento per qualsiasi produttore. Per quanto concerne la prima direi che la palma del prodotto migliore si possa assegnare al loro AJ-1 Skyrider. Interessante inoltre notare come eventuali upgrade set e decals alternative del modello siano forniti dalla stessa casa produttrice e come il manuale di istruzioni (bellissimo!) si possa scaricare in formato PDF direttamente dal sito. Della cara vecchia Tamiya segnalo invece il P-51D Mustang Metal Plated Limited Edition. Il soggetto di per sé non è nuovo. La novità consiste nel fatto che in questa edizione limitata il modello viene offerto con le componenti della fusoliera placcate in metallo il che renderà piu' facile la proverbialmente ostica riproduzione metallica delle superfici.
Riferendosi sempre al Giappone e a nuovi stadard qualitativi che diveranno presto irrinunciabili, si puo' inoltre segnalare come miglior pezzo dell'anno nel campo del modellismo automobilistico statico, la recente uscita della Lamborghini Aventador in scala 1/24 della Aoshima. L'edizione Giapponese del modello è dettagliatissima. Qualora si volesse ottenere qualcosa di ancora piu' strabiliante, si possono acquistare i dettagli fotoincisi forniti dalla stessa ditta.

  • shares
  • Mail