Outlook di natale dei giochi ibridi elettronici: Sifteo Cubes e Sphero

In questo periodo, mi piace andare a rivedere come si sono evoluti alcuni progetti di giochi innovativi che abbiamo visto durante l’anno. Spesso mi occupo di giochi fisici ed elettronica, quel “qualcosa” ancora in bilico tra gadget e toy, che ancora nessuno ha ancora chiarito, ma che stanno dando risposta ad una domanda semplice: come giocatori, ci piace fare le cose con le nostre mani. Perché i nostri videogiochi dovrebbe essere diversi?
sphero apertaCon i Sifteo Cubes tecnologia e giocabilità si fondono assieme, creando a mio avviso un precedente a cui guardare. I Cubi sono sensibili al movimento, al contatto umano, e la vicinanza l'uno all'altro crea un’unica esperienza fisica di gioco. Giocare con Sifteo è molto coinvolgente perché a differenza di altri sistemi di gioco portatili, persone di tutte le età possono prendere un Sifteo ed intuitivamente imparare a giocare in pochi minuti. La stessa cosa accade con Sphero, guardacaso un altro gioco basato su un solido “primitivo”, una semplice sfera, come Sifteo è un semplice cubo. Ance in questo caso la giocabilità è altissima, con una manualità diversa, ma consona alla forma: qui è la destrezza, la velocità e dinamicità prendono il posto e hanno il sopravvento sulla manipolazione e la combinazione. Per entrambi si sta sviluppando una ampia scelta di software che permette a questi oggetti “multipurpose” per natura di essere utilizzati per un gran numero di diverse finalità: il fatto di essere così semplici (in apparenza) gli permette di essere una vera e propria piattaforma di gioco. Chi lo avrebbe mai detto che saremmo tornati a cubie e sfere? Il kit base di Sifteo Cubes composto da tre cubi, base USB, quatto giochi preinstallati, costa attorno ai 130 dollari, Sphero con la sua dock-in-station costa circa 99 dollari.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: