La Macchina Per Abbracci di Josh

hug machine
In questo periodo natalizio ci si sente tutti più buoni, dice la tradizione. Questo non so se sia più vero, certo è che un bell’abbraccio non lo si può rifiutare. Se proprio non c’è modo di averlo altrimenti, lo si puo’ volere, in caso di estrema astinenza da un “hugger”, un abbracciatore automatizzato in grado di sostituirsi (più o meno egregiamente) a quelli dei nostri cari. Un buon hugger automatizzato è stato creato da Josh Mayhem per questo fine settimana 15 dicembre, e verrà presentato al Blamo Annual Custom Show presso la Toy Art Gallery, Melrose Avenue, Hollywood (e dove se no?).

La “macchina per abbracci” si presenta come un piccolo robot ricoperto di un sacco di ingranaggi e pezzi di altre figure che lo decorano completamente e ha un volto amabile quasi quanto Wall-E, a cui si ispira. Al suo interno vi è un pupazzo, sempre in sembianza di robot seduto ai suoi comandi, pronto a lanciarsi in un abbraccio portentoso. È possibile essere coccolato da questo e molti altri grandi Abbracci personalizzati questo sabato al ricevimento di apertura, prenotandosi nella pagina Facebook della galleria. Tutte le opere sono in vendita, ma di prezzi non se ne parla...

[via Urban Vinil Daily]

  • shares
  • Mail