Giovedì d’autore: Terry Brooks, lo scrittore delle fantastiche storie di Shannara

terry brooks

Continua il nostro viaggio nella letteratura fantasy con l’appuntamento settimanale Giovedì d’autore.

Questa settimana vogliamo parlare di uno scrittore fondamentale della scena fantasy internazionale che ha seminato, dal 1977 fino ad oggi, una serie di libri che appassionano e coinvolgono tanti lettori in ogni parte del globo.
Stiamo parlando del grande Terry Brooks, scrittore statunitense di 64 anni autore de “Il Ciclo Di Shannara” , una delle saghe fantasy più longeve e più belle degli ultimi trent’anni. Iniziata nel 1977 con “La Spada Di Shannara”, la saga di Brooks si rivela appassionante ed avvincente sin dalle prime battute e dimostra, grazie alla sapiente capacità narrativa dell’autore, di essere un punto di riferimento importante per tutti gli appassionati e gli scrittori del genere.

Criticata da molti perché ritenuta molto simile a “Il Signore Degli Anelli” di J.R.R. Tolkien, l’opera di Brooks ha comunque stazionato per molto tempo in cima alle classifiche mondiali di vendita e ad oggi, dopo anni di distanza, viene costantemente ripubblicata in tutte i paesi del mondo.
Soffermandoci esclusivamente sul contenuto della prima saga di Shannara, possiamo notare come lo stile di Brooks risulti molto più “maneggevole” rispetto ad altri artisti più prestigiosi spesso paragonati allo scrittore statunitense.

Innanzitutto, se vogliamo iniziare ad analizzare Brooks, dobbiamo partire dai personaggi che, differenziandosi dagli stilemi "standard" del fantasy, non sono i classici eroi “senza macchia” o degli impavidi guerrieri pronti a tutto. Anzi, se prendiamo come esempio i fratelli Ohmsford, vedremo che sono soltanto delle persone costrette a intraprendere la via della spada per cause di forza maggiore. La caratterizzazione dei personaggi è molto elevata, sia a livello psicologico che a livello emotivo. Troverete stupefacente l’attaccamento fraterno degli Ohmsford, veri protagonisti della saga, che ricevono dal misterioso druido Allanon un oscuro messaggio che li porterà a viaggiare lungo le “Quattro Terre” alla ricerca della mitica “Spada Di Shannara”. Altro elemento fondamentale della saga è la magia, qui proposta come uno strumento misconosciuto ed elitario, difficile da manovrare ma potente e di grande supporto. Gli intrecci narrativi, la trama incalzante e senza pause, lo stile liscio e pulito nel raccontare gli eventi ed il grande impatto emotivo, sono i punti chiave che hanno reso Brooks quel grande autore che tutti conosciamo.

  • shares
  • Mail