La Città Del Sole compie 40 anni e festeggia con il progetto I Giochi Che Non Finiscono Mai

I negozi della Città del Sole sono un punto di riferimento per chi vuole regalare ai bambini un'esperienza ludica diversa dal solito, più a contatto con la natura (tantissimi i prodotti realizzati in legno pregiato) e con un'attenzione particolare all'ecologia.

Devo dire che spesso nei pellegrinaggi natalizi ci ho trovato oggetti curiosi e fuori dalle righe, perfetti se cerchi qualcosa di diverso rispetto ai giochi pubblicizzati in tv. La catena, che a tutt'oggi vende anche giochi in plastica -di qualità-, giochi da tavolo e materiali per le attività creative, è stata fondata da un papà nel 1972, anno in cui aprì il primo negozio a Milano; ora si contano oltre 60 punti vendita sparsi nelle maggiori città italiane.

Per rendere ancora più speciale questo anniversario, è stata ideata l'iniziativa I giochi che non finiscono mai; un progetto in collaborazione con Action Aid, che vede il fotografo Emanuele Bastoni e lo scrittore Luca Carlucci in giro per l'Italia (in tutto sono 14 città) a raccontare con parole e immagini uomini e donne con il loro giocattolo preferito. Storie affascinanti che alla fine saranno in un libro (che sarà distribuito nei negozi della catena e il cui ricavato sarà devoluto alle comunità nomadi Kalbelia in India) e che descrivono come un oggetto dell'infanzia può strasformarsi nel sogno di una vita.

  • shares
  • Mail