Idee pratiche per la caccia alle uova: "Come si organizza la caccia se hai un monolocale?"

Come si organizza una caccia alle uova in un monolocale? Qualche consiglio pratico

Come si organizza una caccia alle uova in un monolocale? Qualche consiglio pratico


Come si organizza una caccia alle uova quando si abita in un monolocale? E’ assolutamente possibile farlo, basta organizzarsi per bene. Considerate che non è necessario vivere in un appartamento con dieci stanze o in una villa su due piani per organizzare una bella caccia alle uova, anche in queste condizioni normalmente la caccia viene ristretta solamente ad alcune stanze (escludendo quelle più pericolose per i bambini come la cantina, il garage, la soffitta e il locale caldaia), per cui nel caso di un monolocale le cose si semplificano notevolmente. Di sicuro, organizzandola in un monolocale, lo spazio a disposizione sarà abbastanza limitato, per cui direi che è adatta a piccoli gruppi di bambini.

Il monolocale potrebbe essere un’abitazione privata, ma anche un locale mansarda, una tavernetta o magari un locale affittato per l’occasione. In quest’ultimo caso, però, probabilmente ci saranno pochi mobili e complementi d’arredo a disposizione per poter nascondere le uova, quindi vi toccherà portare un po’ di arredi e addobbare adeguatamente il locale per rendere la caccia più divertente.


E allora partiamo con l’organizzazione!


Prima cosa da fare: procurarsi un numero di uova adatto al numero di bambini partecipanti (magari qualcuna in più per sicurezza, metti che arrivi qualche partecipante aggiunto all’ultimo minuto?), possiamo utilizzare le uova Gransorpresa tanto amate dai nostri bimbi e altre dolcezze Ferrero! Seconda cosa: togliere di mezzo dalla stanza tutti gli oggetti fragili, i documenti o le cose che potrebbero essere accidentalmente danneggiate. Ricordatevi poi che avrete a che fare con bambini piccoli iper agitati dalla caccia al tesoro, quindi attenzione anche a spigoli, detergenti, medicinali e qualsiasi pericolo possa esserci.

Adesso che il vostro monolocale è a prova di bambini, dovreste cominciare a nascondere le dolcezze che cercheranno i bimbi. Vanno ovviamente nascoste prima del loro arrivo. A seconda dell’età dei bambini coinvolti, potrete sbizzarrirvi a nasconderle in posti più o meno facili da raggiungere. Da evitare mensole, scaffali alti della libreria o altri posti dove i pargoli potrebbero essere spinti ad arrampicarsi.

Vanno benissimo cesti belli capienti sparsi in giro per la stanza e pieni di fiori, sotto il letto, negli angoli mimetizzati sotto cumuli di peluche, sotto i cuscini e via dicendo. Inoltre potrete nasconderli dietro a pile di libri, spargere vestiti e coperte in giro per la stanza sotto i quali nascondere le dolcezze Kinder, potete metterli sotto le sedie o il tavolo, nascosti dietro le piante o anche seppelliti sotto mucchi di palloncini colorati. Potreste anche lasciare le uova Kinder Gransorpresa all’interno dei sacchetti della spesa e lasciare i sacchetti sparsi per la stanza.

Alcune varianti della caccia alle uova


Un’altra variante prevede di utilizzare colori differenti a seconda dell’età dei bambini che le cercano: in questo modo potrete nascondere le uova per i più piccini in posti più semplici e quelle per bambini più grandi in posti più difficili. Rivestiamo dolcezze Kinder e uova di carta velina con colori diversi per fascia d’età e assegniamo a ogni partecipante un colore specifico. Per distinguere i Gransorpresa finali avvolgiamogli nastri di colori diversi attorno.

E dove andranno tutte le uova e le dolcezze che verranno trovate durante la caccia? Possiamo realizzare dei cestini debitamente decorati da mettere a disposizione dei partecipanti!

Come organizzare una caccia alle uova all’aperto


Se poi ci fosse bel tempo, è possibile pensare di organizzare anche una caccia alle uova all’aperto. Questo però presuppone che il giardino sia recintato e che sia messo in sicurezza. Via dunque attrezzi da giardinaggio pericolosi, diserbanti e qualsiasi cosa possa essere considerato un pericolo, ivi incluse piante potenzialmente tossiche. Qui potrete divertirvi a nascondere le uova Kinder Gransorpresa fra i cespugli e tutte le dolcezze Kinder nelle aiuole (magari evitate arbusti pieni di spine o le piante grasse, mettete un cartello visibile dai bambini che indichi le zone pericolose in cui non cercare), potrete aggiungere delle scatole di cartone e dei cestini da spargere per il prato dove nascondere le uova e anche le radici degli alberi possono essere ottimi nascondigli. Se avete poi sedie e gazebo sfruttateli adeguatamente, così come possono essere utilizzati i vasi delle piante o i panni stesi appositamente ad asciugare.

E allora non vi resta che prepararvi all'organizzazione della #cacciaalleuova e il divertimento è assicurato! Numerosi i servizi online che vi danno una mano, noi vi consigliamo quello della Kinder con il suo dado digitale, utile per la preparazione di mamme e papà e durante il gioco con i bimbi!

Buona Caccia a tutti!

  • shares
  • Mail