Giochi da tavolo, Warhammer 40.000: la Guardia della Morte durante l'Eresia di Horus

Come si comportò la Legione della Guardia della Morte durante l'Eresia di Horus nel gioco da tavolo Warhammer 40.000?

warhammer 40k guardia morte

Warhammer 40.000 - Come abbiamo appreso dalla storia della Guardia della Morte nel gioco da tavolo di Warhammer 40.000, quando l'Imperatore rivelò a Mortarion di essere suo padre e lo mise a capo della quattordicesima Legione, ecco che Mortarion strinse un forte legame d'amicizia con Horus, il prediletto dell'Imperatore. Altri misero in guardia l'Imperatore da tale rapporto, ma l'Imperatore era convinto che una devozione verso Horus indicasse una devozione verso di lui. Ora, non sono un'esperta, ma direi che per essere l'Imperatore dell'Umanità, il più potente degli esseri viventi, l'Imperatore abbia preso un bel po' di cantonate... fine della parentesi.

Warhammer 40.000: la Guardia della Morte durante l'Eresia di Horus

Fondamentalmente Mortarion non venne tentato dai poteri del Caos in sé durante l'Eresia, ma da Horus stesso. Il Signore della Guerra semplicemente gli promise un nuovo mondo dominato dalla forza e dal coraggio e Mortarion accettò, non sapendo a cosa andava incontro. Fra gli ufficiali di Mortarion vi era il Capitano Typhon, potente e spietato: di lui si dice che avesse sangue dei vecchi Signori della Guerra di Barbarus in quanto aveva parecchi poteri psichici e sin dai tempi della Crociata.

Durante l'Eresia, Typhon comandava la nave da battaglia Terminus Est. A Istvaan decise di bombardare le forze lealiste dallo spazio, ma i suoi Navigatori si ribellarono al massacro gratuito con l'unico risultato di farsi uccidere da Typhon. Poi rassicurò Mortarion sul fatto che i suoi poteri erano in grado di condurli sani e salvi nel Warp fino alla Terra. Mortarion si fidò, ma ecco che la flotta rimase bloccata nel Warp a causa di una tempesta. Mentre la flotta era in stasi, vennero raggiunti dallo Sciame Distruttore, la più terribile Piaga di Nurgle. Gli insetti si insinuarono nelle carni dei soldati, persino Mortarion non riusciva a resistere: era come se fosse di nuovo sulla montagna, agonizzante fra le nebbie, ma questa volta l'Imperatore non sarebbe venuto a salvarlo.

A questo punto, però, Typhon con l'ultimo fiato che gli rimaneva disse "Ancora". Praticamente era la sigla di un vecchio patto stipulato anni prima. Tutto lo Sciame Distruttore entrò nel suo corpo che crebbe di volume, l'armatura si fuse con la pelle, dalla schiena spuntarono ciminiere pronte a spargere la Piaga: Typhon era diventato Typhus, il Ricettacolo della Piaga Distruttrice, Campione favorito di Nurgle.

Quando Horus venne sconfitto alla fine dell'Eresia di Horus, ecco che Mortarion e Typhus guidarono i Plague Marines verso l'Occhio del Terrore. Mortarion prese possesso del pianeta Plague, rendendolo estremamente simile a Barbarus. Typhus, che mal sopportava tali sentimentalismi, decise di ripartire con la sua nave per il Materium, in modo da disseminare ancora un po' piaghe e distruzione. Mortarion, invece, aveva ottenuto ciò che bramava: governava il suo mondo, peccato che questo fosse fatto di malattia e dolore. In pratica era come se non si fosse mai allontanato da Barbarus.

Foto | 38395113@N02

  • shares
  • Mail