Giochi da tavolo, Warhammer Fantasy Battle: il Principe Demone Be'lakor

Chi è il Dio del Caos Be'lakor nel gioco da tavolo Warhammer Fantasy Battle? Ve lo presentiamo.

warhammer fantasy battle

Warhammer Fantasy Battle - Sospendiamo per un momento il viaggio nel mondo del gioco da tavolo Warhammer 40.000 e ritorniamo a Warhammer Fantasy Battle: questo si rende necessario perché dobbiamo parlare del Dio del Caos Be'Lakor. Tecnicamente Be'Lakor è un Principe Demone del mondo di Warhammer Fantays Battle, è uno dei Principi Demoni più oscuri e temuti. In origine era un Condottiero del Caos e dunque godeva del pieno favore degli Dei Oscuri. Gli Dei del Caos lo tenevano in così grande considerazione da farlo diventare uno dei primi Principi Demone. Solo che divenne troppo arrogante e pensò di essere arrivato al punto di poter sfidare i grandi Quattro Dei del Caos.

Warhammer Fantasy Battle: il Dio Be'lakor

Soprattutto Tzeentch si risentì di questa arroganza e lo sfidò a duello. In palio mise la possibilità per Be'Lakor di continuare a vivere nel regno dei Mortali. Be'Lakor era forte, ma non quanto Tzeentch e dunque perse il confronto: venne quindi privato della possibilità di rimanere nel regno degli umani. Ma Tzeentch non si accontentò: soprannominò Be'Lakor Araldo degli Dei e gli diede facoltà di incoronare con la Corona del Dominio il Condottiero del Caos più forte.

Fu una grave beffa per Be'Lakor il quale aveva bramato la Corona del Dominio per sé. Fu dunque costretto a tornare temporaneamente nel mondo degli umani giusto il tempo di incoronare il Prescelto degli Dei, servirlo e poi tornare indietro una volta che questi cadde. Il primo Prescelto degli Dei fu Morkar, il quale però venne sconfitto da Sigmar durante le guerre contro i Pelleverde.

Poi fu la volta del secondo Prescelto Avasar Kul, il Capopredone, il quale prima conquistà Kislev e distrusse Praag e poi venne fermato definitivamente dai Nani, dai Kisleviti e dalle forze dell'Impero guidate da Magnus il Pio proprio a Kislev. Finalmente, giunto a questo punto, Be'Lakor scoprì come liberarsi della sua maledizione: prese possesso del corpo del defunto Avasar Kul nelle rovine maledette di Mordheim e di lì partì alla conquista dell'Impero... beh, cercò di partire, visto che, come gli Dei del Caos sapevano benissimo, ogni volta che Be'Lakor cercava di uscire dalle rovine maledette, il suo corpo perdeva le forze.

Sempre più inferocito, Be'Lakor tornò nel mondo dei Demoni, ma dopo l'incoronazione di Archaon riuscì a liberarsi definitivamente dalla maledizione. Così decise di riunire una legione di Demoni dei Quattro Poteri, seguì la scia dell'Orda di Archaon, arrivò sul luogo dello scontro fra il Dominatore della Fine dei Tempi e il Gran Teogonista Volkmar il Tetro e risvegliò il prete con i suoi poteri.

Mentre si gloriava della sua vittoria, però, venne raggiunto dagli Alti Elfi guidati dall'Arcimago Teclis e dai Bretoniani di Re Louen Cuordileone: le due armate riuscirono così a liberare il capo della Chiesa di Sigmar. E Be'Lakor? Venne di nuovo bandito dal regno umano da un incantesimo di Teclis, mentre i Bretoniani annientarono la sua legione.

Foto | jon_a_ross

  • shares
  • Mail