La Battaglia di Waterloo in miniatura

Il bicentenario della Battaglia di Waterloo ha dato proprio alla testa. Tra le numerose manifestazioni celebrative per ricordare, a distanza di duecento anni, la clamorosa sconfitta di Napoleone Bonaparte, c'è anche chi ha ricostruito in maniera minuziosa il campo di battaglia. In formato mini, però.

Il creatore si chiama Willy Smout ed è un collezionista di soldatini, oltre ad essere un autentico cultore di quella storica battaglia. Così per celebrarla ha pensato di realizzare una miniatura di 40 metri quadrati nella sua cantina con, udite udite, ben 3mila soldatini!

Un lavoro meticoloso e attento che il signor Willy porta avanti da anni, ben 40: il primo pezzo della miniatua infatti venne messo su nel lontano 1975 quando aveva solo 16 anni. E oggi, questo ingegnere 55enne belga si può dire veramente soddisfatto del lavoro perfetto che ha realizzato.

La fine dei lavori è conclusa - non a caso - con l’anniversario dei 200 anni, giorno che si è messo lui come scadenza storica.

Smout è certo che la scena rifletta fedelmente la storica battaglia in cui Napoleone venne sconfitto dalle truppe inglesi e prussiane. La miniatura è il frutto di un minuzioso lavoro di ricerca nelle biblioteche e nei musei di ben sei paesi, oltre che dell’osservazione di dipinti, stampe, mappe e visite sul luogo dell’epica battaglia.

Ora il suo desiderio è di poter mostrare il plastico ai discendenti del Duca di Wellington e di Bonaparte.
L’ingegnere ha calcolato di aver speso 33.000 ore di lavoro sul suo progetto, costato, solo in materiali, circa 150.000 euro.

waterloo-pienoismalli.jpg

  • shares
  • Mail