Peluche smarriti, da Londra arrivano le foto segnaletiche

La compagnia di trasporti britannica First Great Western ha creato una sezione peluche smarriti con tanto di foto segnaletiche

Sono le vittime inconsapevoli dei viaggi. Chi? I peluche. Abbandonati, smarriti, dimenticati durante uno scalo e rimpianti dai loro piccoli proprietari, costretti alla fine a rassegnarsi di aver perso per sempre il loro piccolo amico.

Da oggi però è possibile ritrovare questi compagni di pezza in Rete. Ci pensa la First Great Western in persona, una compagnia di trasporti ferroviaria privata britannica che ha deciso di porre fine allo strazio dell'abbandono di peluche. Creando una sezione apposita sul  proprio sito dedicata ai peluche smarriti sui propri treni, con tanto di foto segnaletica per riconoscerli.

La sezione, intitolata “Teddy Rescue” contiene una decina di orsetti, coniglietti e altri pupazzi smarriti, ognuno con la propria foto e schedato con tanto di peso, altezza e luogo del ritrovamento.
Se i piccoli proprietari, sfogliando le foto, ritrovano il loro fedele compagno di viaggio, possono contattare direttamente la compagnia all'indirizzo mail teddyrescue@firstgroup.com.

Un'iniziativa simile l'avevano pensata anche su Pinterest, creando un database di foto di peluche smarriti alla ricerca del piccolo proprietario.  Storie terminate il più delle volte con un lieto fine e un tenero ricongiungimento, con la promessa di non lasciarsi mai più. Fino al momento della crescita. O al prossimo peluche.

 

Credits | Firstgreatwestern.co.uk

Le foto segnaletiche dei peluche smarriti
Le foto segnaletiche dei peluche smarriti

  • shares
  • Mail