Sphero, il ritorno delle biglie robot

spheroOggi capita raramente di vedere bambini scavare lunghe piste nella sabbia, o di trovarli al muretto dove farle rimbalzare. Le biglie come gioco hanno perso nel tempo un bel po' del loro smalto, ma è venuto il momento di ripensarle in termini innovativi e tecologici.

Il gioco è presto fatto. Prendete una palla, apritela in due, robotizzatela con un microcontrollore e meccanismi che la possono far ruotare in ogni direzione. Poi create un software per far controllare la palla dal vostro smartphone: Avete inventato Sphero, metà robot e metà biglia.
A questo punto potete farla correre, saltare, gareggiare e fargli fare tutto quello che si faceva prima, ma in modo molto, molto più cool.

L'ha prodotta Orbotix Technology, una azienda fondata da Ian Bernstein e Adam Wilson (cinquant'anni in due) che hanno realizzato l'improbabile e rinnovata l'idea di un vecchi e caro gioco: un bel video racconta come funziona.
Per ora in Italia non la trovate, ma potete comprarla per 129,99 dollari direttamente sul loro store.

P.S: Volendo rimanere nella classicità, esiste un Campionato Mondiale di Cheecoting, detta altrimenti biglia da spiaggia, in italia rappresentata dall'Accademia della Sabbia... può essere che vi accettino con la vostra Sphero.

  • shares
  • Mail