Tomb Raider, Lara Croft Survivor: la statua di Gaming Heads

Se siete fan di Tomb Raider, non potete perdere questa esclusiva statua di Lara Croft Survivor della Gaming Heads. Oltretutto viene venduta sia nell'edizione normale che in quella speciale. Intanto gustatevi il video del trailer di Lara Croft Survivor.

Stupenda la statua che la Gaming Heads dedicata a Tomb Raider, anzi, a Lara Croft Survivor, è questo il nome di questa scultura. Realizzata in scala 1/4, la statua rende omaggio all'archeologa più famosa del mondo e si ispira chiaramente ai concept art del videogioco Tomb Raider del 2013, un vero e proprio reboot della serie tradizionale di videogiochi. Inoltre potrete scegliere sia se acquistarla in versione normale che in edizione speciale.

Lara Croft Survivor: la statua di Gaming Heads

Come anticipavamo, la statua di Lara Croft Survivor di Tomb Raider è in scala 1/4, è alta 50 centimetri (inclusa la base) e l'archeologa viene raffigurata mentre si trova in cima alla montagna di Yamatai. Nella statua in versione normale, in mano ha l'arco, ovvero la prima arma che trova sull'isola. Nell'edizione speciale, invece, ha in mano un fucile da caccia. La statua è stata realizzata in resina polystone, tutta verniciata e rifinita a mano, anche i dettagli più minuscoli.

La statua è stata creata da Alejandro Pereira: la versione regular ha a disposizione 1000 pezzi, mentre quella exclusive (con arma intercambiabile fra arco e fucile) solo 500. Per quanto riguarda il costo, la versione solo arco costa 319.99 dollari, pari a circa 236 euro, mentre l'edizione exclusive costa leggermente di più, siamo a 339.99 dollari, circa 250 euro. Ovviamente viene venduta dotata di una base numerata e un certificato di autenticità.

Storia del reboot

Lara Croft durante il gioco sostiene che "Un famoso esploratore una volta mi ha detto che lo straordinario si trova in ciò che facciamo, non in chi siamo. Finalmente avevo deciso di lasciare un segno - di trovare la mia avventura. Ma invece è stata l'avventura a trovare me. Quando tutto sembrava perduto, ho trovato la verità e ho finalmente saputo cosa sarei dovuta diventare".

Secondo questo reboot, Lara partì per la sua primissima spedizione per ritrovare l'isola perduta giapponese di Yamatai. Tuttavia finì col naufragare e con l'essere braccata dagli isolani alquanto sadici.

Lara Croft Survivor

  • shares
  • Mail