Maschere di Carnevale fai da te: il pirata

Volete indossare una maschera di Carnevale da pirata? Ecco una soluzione fai da te economica e divertente.

La maschera da pirata per Carnevale è un classico, e sempre gradito. Basta indossare una camicia bianca a maniche lunghe, un gilet o giacca nera meglio se con i bottoni dorati.

Il gilet deve essere indossato aperto. Poi indossate un pantalone nero un foulard alla vita di colore rosso e dei calzini allegri a righe, da mettere sopra i pantaloni per avere quell’aria simpatica e da bucaniere che piace tanto. Come scarpe, è meglio usare un modello basso per lasciare in bella evidenza i calzini, altrimenti uno stivaletto basso.

Se amate i tatuaggi potete scoprire le braccia arrotolando la camicia e applicarne alcuni a tema. Alla fine della festa andranno tranquillamente via strofinando la zona della cute con cotone e acqua calda.

Manca però il capello e la benda sull’occhio, per completare l’opera ed essere perfetti durante la festa in maschera.

maschere-carnevale-fai-da-te-pirata

Il cappello potete realizzarlo con carta e un po’ di feltro bianco e rosso. Avete bisogno di 2 fogli di carta A4, di un cartoncino nero di misura 50×70 cm, di feltro bianco e rosso, di carta crespa bianca, di una piuma, di colla vinilica, di alcuni fermacampioni di ottone, e di un elastico. Prima di tutto realizzate un cartamodello con la carta disegnandolo con una matita, armatevi di forbici, e seguite le istruzioni facili facili.

Per la benda, basta tagliare un pezzo di feltro nero circolare nella zona che andrà sull’occhio. Fate dei fori sullo stesso pezzo ai lati e inserite un nastro di cotone con cui fisserete la benda dietro la nuca.

[Foto Diy-enthusiasts via pinterest]

  • shares
  • +1
  • Mail