Le carte Skifidol Puzz sequestrate: causano intossicazione?

skifidolNiente più carte Skifidol Puzz per i bambini del Piemonte. Il Nas sta sequestrando le carte dopo che a Torino alcuni bambini di una scuola elementare si sono sentiti male. I militari dell'Arma, incaricati dal pm Raffaele Guariniello che indaga sulla vicenda, suggeriscono ai distributori di sospendere la vendita delle carte sino a quando non saranno completate le analisi.

Maurizio Corti, amministratore delegato della Gedis, che produce le figurine Skifidol, risponde alle accuse: "Siamo certi dell'assoluta atossicità delle carte. Sono in vendita da gennaio e mai prima d'ora abbiamo registrato reclami. La puzza che emanano deriva da essenze profumate atossiche che rispettano la normativa UNI EN 71, prodotte dalla Druckfarben di Albino, l'azienda Italiana leader nel settore nelle essenze profumate per la stampa, che le ha in catalogo da tempo. Crediamo che quanto accaduto sia frutto di un effetto autosuggestivo determinato dalla giocosità del prodotto Skifidol più che da elementi di pericolosità inesistenti".

L'azienda ha poi deciso di ritirare le carte Skifidol Puzz per evitare il diffondersi di falsi allarmismi.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: