Gatecrash, analisi delle carte ibride, degli artefatti e delle terre.

Andiamo oggi a finire l'analisi di Gatecrash parlando di tutte le carte ibride, degli artefatti e delle terre che compongono questo set di Magic the Gathering!

Partiamo subito dalle ibride che, come sapete, sono carte che possono essere giocate con uno a scelta tra i due colori indicati nel costo di mana. Qui può essere interessante da giocare il Boros Reckoner, creatura 3/3 giocabile con una qualsiasi combinazione di tre mana rossi o bianchi che, ogniqualvolta riceve danno, lo restituisce alla creatura o al giocatore bersaglio! Carino anche il Nightveil Specter, creatura 2/3 con volare giocabile con una qualsiasi combinazione di tre mana neri o blu che, quando fa danno ad un giocatore bersaglio, fa esiliare al nostro avversario una carta dalla cima del grimorio. Ma la cosa bella del Nightveil Specter e che ci da anche la possibilità di giocare la carta esiliata in quel modo!

Pesantissima da giocare ma abbastanza insidiosa è la stregoneria Immortal Servitude, giocabile con una qualsiasi combinazione di mana bianchi o neri più X. La carta in questione, se giocata correttamente, ci permette di rimettere sul campo di battaglia tutte le creature che abbiamo nel nostro cimitero, purché abbiamo un costo di mana pari ad X. Sicuramente una carta per mazzi sciame, anche se non so davvero come può essere giocata una magia con una combinazione così perniciosa di mana...

Passiamo agli artefatti che, purtroppo, non hanno portato grosse innovazioni in termini di gioco. Ad esclusione dei vari Keyrune (giocabili prettamente in mazzi draft o standard), gli artefatti di Gatecrash risultano davvero poco giocabili e, pur avendo inserito un paio di nuovi Equipaggiamenti, questi non si dimostrano all'altezza della situazione. Davvero deludenti...

Lo stesso discorso vale per le terre: a parte la ristampa di tutte le terre duali delle gilde qui proposte, abbiamo soltanto un altro ciclo di Gate che, come abbiamo detto, la Wizards of the Coast non è riuscita a rendere perfettamente sinergici con le uscite del set. Ma tutto sommato va bene così...

Tra qualche giorno lanceremo il nostro sondaggio di gradimento su Gatecrash quindi, giocatori e collezionisti di Magic the Gathering, rimanete collegati a Toysblog!

[Via MTGSalvation]

  • shares
  • +1
  • Mail