Gatecrash, analisi del colore bianco!

Come promesso (e come nostra abitudine), iniziamo oggi ad analizzare le carte di Gatecrash colore per colore, in modo da darvi un'idea più chiara di quanto andrete a giocare da qui fino all'uscita della prossima espansione di Magic the Gathering!

Un bianco che, com'era logico immaginare, sfrutta molto le meccaniche Boros ed Orzhov, proponendo carte con Battalion o Extort in maniera abbastanza massiccia. A tal proposito, conviene segnalare il simpatico Frontline Medic, creatura 3/3 con Battalion che entra sul campo di battaglia pagando due incolore ed un bianco e che, quando viene sfruttata l'abilità di cui sopra, dona Indistruttibilità alle altre creature che attaccano insieme a lui. Interessante anche la sua seconda abilità, che ci permette di sacrificarlo quando un giocatore casta una magia con X nel costo di mana, obbligando l'avversario a pagare tre mana incolore per giocare la suddetta carta.

Ovviamente si fa subito notare anche il planeswalker Gideon, Champion of Justice, vera carta top del bianco di Gatecrash e possibile soluzione per mazzi aggro/controllo della stagione, ma ci sono un paio di carte che possono risultare molto interessanti. Prendiamo l'incantesimo Blind Obedience: costa solo due mana (uno incolore e uno bianco), ha Extort e obbliga l'avversario a far entrare in gioco TAPpate tutte le creature e artefatti che questo intende giocare. Sicuramente una carta da sideboard che farà felici i mazzi controllo che, come abbiamo in occasione di Return to Ravnica, potrebbero dire la loro nei tornei formato semi-eternal. Bello, ma solo se riuscite ad inserirlo in qualche mazzo con tanto mana, è l'Angelic Skirmisher, creatura angelo 4/4 con volare dal costo quasi proibitivo di sei mana (due bianchi e quattro incolore) che, all'inizio di ogni fase di combattimento, ci fa scegliere un'abilità tra first strike, vigilance o lifelink da donare alle creature che controlliamo.

Per il resto abbiamo solo carte molto costose o carte che vanno viste in ottica di Gilda (che sia Boros o Orzhov), quindi scopriremo il loro potenziale solo quando qualche giocatore deciderà di costruirci un mazzo sopra. Cosa che reputo davvero molto difficile! Non perdete l'appuntamento di domani, perché parleremo delle carte Blu di Gatecrash!

[Via MTGSalvation]

  • shares
  • Mail