Will Smith e Michel Gondry rilanciano il cubo di Rubik

Michel Gondry stava per dare il colpo fatale alla mia vacillante autostima: mentre il sottoscritto non è mai riuscito a comporre più di due facce del cubo di Rubik, il bravissimo regista francese in qualche minuto è capace di ricomporlo usando i piedi, come mostra questo filmato segnalato dagli amici del cineblog. Per mia fortuna c’è il barbatrucco, almeno questo è quanto sostiene un altro video su You Tube. Il filmato di Gondry che vediamo sarebbe infatti la trasmissione al contrario dell’originale, per cui con i piedi il regista sta in realtà scomponendo il cubo.

Ad amare il cubo di Rubik non è solo Michel Gondry, ma anche Will Smith.

In una scena del suo nuovo film The Pursuit of Happyness, in uscita nei cinema italiani il 12 gennaio, il personaggio di Smith conquista il manager che gli regalerà il successo grazie alla sua abilità nel maneggiare il cubo. Il film è ambientato nel 1981, un anno dopo la messa in commercio negli Stati Uniti del cubo di Rubik.

I produttori del film si sono avvalsi della consulenza di un gruppo di esperti dell’Università di Berkeley per insegnare a Smith come cavarsela col puzzle 3D. Pare proprio che le lezioni siano servite. Infatti, come riporta Passion for Puzzles, in una recente partecipazione allo show di Oprah, Smith è riuscito a ricomporre le sei facce di un cubo di Rubik in due minuti. Mentre Smith si dava da fare col suo cubo, però, è stata mandata la pubblicità, quindi sospetto che anche qui ci sia il barbatrucco. Ancora una volta, la mia autostima è salva.

Infine, un po’ di nozionismo per chi non conoscesse il cubo di Rubik, uno dei giochi più popolari degli anni ’80 (solo nel biennio 1980-1982 ne sono state vendute 100milioni di copie). Il puzzle è stato creato da Erno Rubik a Budapest nel 1974 e venne lanciato col nome di Cubo Magico nei negozi ungheresi nel 1977. 43.252.003.274.489.856.000: questo è il numero (che non saprei nemmeno leggere) delle configurazioni del cubo, ma la soluzione è una sola. Il record del mondo nella risoluzione del cubo di Rubik è del californiano Toby Mao che ha impiegato 10,48 secondi per ricomporre le sei facce colorate. Sul sito ufficiale potete trovate maggiori informazioni sul gioco.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: