Il robot violinista di Toyota



Presentato recentemente a Tokio. Bianco, lucido, occhioni a mandorla.
Imbraccia un violino e si esibisce davanti alla platea radunata da Toyota in occasione della presentazione dei propri bot domestici.
Due i robot del colosso giapponese che nei prossimi anni scorrazzeranno nelle case dei giapponesi per fornire assistenza nelle faccende domestiche e nelle incombenze quotidiane.
Il robot violinista è molto più elegante del robottone di Honda ASIMO, il violinista di Toyota, un metro e mezzo di altezza per 56 chili, si muove fluido grazie alle 17 articolazioni distribuite fra le mani e le braccia.

Nei prossimi mesi il colosso automobilistico giapponese lavorerà per migliorare la coordinazione e la destrezza dell'androide violinista per consentirgli di impugnare e utilizzare oggetti di uso comune. Potrà così vantare la qualifica di partner robot, capace di rendersi utile nelle case dei cittadini che necessitano di assistenza.

Questa, dunque, la sua vera destinazione. Si prevede che il robot violinista possa riciclarsi in mansioni domestiche, nell'assistenza infermieristica e nell'accompagnamento degli anziani, una nutrita categoria di cittadini nipponici a cui l'industria sta dedicando sempre più attenzioni.

[ via PuntoInformatico ]

  • shares
  • Mail