Friggi Friggi, il giocattolo vintage degli anni Ottanta

Negli anni Ottanta girava anche il gioco vintage salutare Friggi Friggi.

Friggi Friggi

Friggi Friggi - Negli anni Ottanta, fra i giochi da cucina imperversava una diatriba ancora molto attuale, che riflette la predisposizione di ciascuno di noi ai fornelli: meglio il Dolce Forno della Harbert o Friggi Friggi della Giochi Preziosi? Beh, devo dire che non ho mai avuto nessuno dei due, però il Friggi Friggi mi ha sempre incuriosito (per quanto io detesti cucinare). Mentre il Dolce Forno in parte funzionava davvero, Friggi Friggi era nato per essere un giocattolo: ci permetteva di cucinare per finta hamburgher e bistecche. La cosa carina è che la carne cambiava colore man mano che veniva fritta, passando da un colore simile a quello della carne cruda a un bruno da carne cotta.

Per far poi tornare bistecche e hamburgher del colore rosa iniziale da carne cruda, bastava strofinarle con le mani: il calore permetteva alla carne di tornare del colore originale, pronta per essere fritta un'infinità di volte. Nel Friggi Friggi non mancavano poi accessori indispensabili come pentole, piatti e posate.

Foto | Screenshot da eBay

  • shares
  • +1
  • Mail