I giochi da fare a Pasquetta all'aria aperta con i bambini

Ecco qualche suggerimento su giochi da fare all'aperto con i bambini in occasione di Pasquetta.

frisbee

Giochi Pasquetta - Se esiste una festività nata per essere trascorsa all'aperto, quella è la Pasquetta. A dire il vero spesso non ci si riesce a fare la scampagnata di Pasquetta perché inesorabilmente quella mattina il cielo si annuvola e viene giù minimo minimo una quantità d'acqua pari a quella necessaria per far rifiorire il Sahara, tuttavia a volte capita che per errore a Pasquetta ci sia il sole (e che non abbia piovuto per tutta la settimana precedente, altrimenti non serve a niente il sole a Pasquetta se poi il terreno è zuppo d'acqua) e quindi tocca organizzare per tempo non solo le vettovaglie, ma anche i giochi da fare, soprattutto se ci sono bambini.

Prima di tutto assicuratevi di portare con voi tutto il necessario (non c'è niente di peggio che essere pronti e carichi per giocare e scoprire di non avere neanche mezzo pallone con sé) e di non dare noia ai vicini (magari evitate di giocare a palla se siete a un metro di distanza dalla tovaglia apparecchiata dei vicini). Ora non vi rimane che giocare. Ma a cosa? Ecco qualche suggerimento:


  • Pallavolo: intramontabile, basta una palla e via. In cerchio o con una pseudo rete (spesso immaginaria), a voi la scelta
  • Calcio: se mettiamo la pallavolo, non possiamo non mettere il calcio, sempre ricordandovi di non fare gol nel piatto di lasagne dei vicini
  • Frisbee: irrinunciabile a Pasquetta il frisbee, ah, che bei ricordi, quanti lividi, dita acciaccate e frisbee sui denti. Sconsigliato giocarci se vi trovate per errore in un prato con l'erba molto alta, potete dire addio al frisbee in questo caso
  • L'orologio di Milano: basta avere a disposizione un muro o un albero. Chi sta sotto recita "L'orologio di Milano fa tic tac". Intanto gli altri giocatori, posti a distanza, si avvicinano mentre viene recitata la filastrocca, salvo bloccarsi immobili quando la filastrocca è finita e chi sta sotto si gira per controllare che tutti siano fermi. Se qualcuno muove anche solo un muscolo, torna indietro e ricomincia l'avanzata da capo
  • Strega tocca color...: di nuovo uno sta sotto e recita "Strega tocca color... fucsia". Tutti gli altri giocatori devono precipitarsi a toccare qualcosa di fucsia per essere salvi. Se nel frattempo si viene toccati da chi sta sotto, si diventa la strega
  • Mosca cieca: qui basta solo una benda, ma dovete assicurarvi che non ci siano pericoli come fiumi, burroni, strade, parcheggi...
  • Gioco del fazzoletto: un classico. Si formano due squadre, le si dispone in fila l'una di fronte all'altra e al capo della fila, in mezzo, l'arbitro col fazzoletto. A ogni coppia di avversari si assegna un numero: l'arbitro dice un numero e la coppia prescelta deve precipitarsi a prendere il fazzoletto e poi tornare al suo posto prima che l'avversario lo tocchi rubandogli il fazzoletto
  • Rialzo: anche qui scegliete chi sta sotto. Gli altri si sparpagliano e devono salire su un qualsiasi rialzo (stabilite prima cosa viene considerato un rialzo e se basta starci con un piede o due). I giocatori si devono spostare fra un rialzo e l'altro senza farsi acchiappare
  • Nascondino: da fare solo in zone sicure, magari un classico parco giochi con giochi dietro al quale nascondersi

Foto | karen_od

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO