Wikipedia: la recensione del gioco da tavolo di dV Giochi

Diamo uno sguardo più da vicino al gioco da tavolo Wikipedia di dV Giochi.

Wikipedia - Natale ricco questo, con ben due giochi da tavolo regalati. Dopo avervi parlato del bellissimo Labyrinth, oggi andiamo a vedere quello che potremmo considerare come una sorta di Trivial Pursuit 2.0, il Trivial Pursuit dell'era di internet: Wikipedia. E' un gioco da tavolo creato da dV Giochi. Come potrete facilmente immaginare, si tratta di un gioco di società a quiz: dovremo rispondere a domande più o meno difficili, utilizzando diverse modalità di gioco che movimenteranno e renderanno più varie le nostre partite. Si potranno per esempio sfidare direttamente gli amici, giocare tutti contro tutti o anche realizzare delle squadre di gioco.

Il tutto, ovviamente, rispettando quello è lo spirito della Wikipedia originale: dovrete disambiguare, Wiki-Triviare e Wiki-Rankare, proprio come si fa quando si va su Wikipedia.

Come si gioca?


Wikipedia

Nella scatola di dimensioni contenute (lo spazio negli armadi ringrazia), troverete quattro schede con altrettanti pennarelli cancellabili, le istruzioni di gioco, i gettoni, la clessidra e trecento carte che riprendono le schede di altrettanti argomenti che trovate su Wikipedia. A ciascun giocatore viene data una scheda e un pennarello, mentre le carte vengono mescolate e messe al centro del tavolo insieme ai gettoni e alla clessidra.

Inizia a giocare il giocatore più giovane. Costui prende una carta e assume temporaneamente il ruolo di Lettore. Ogni carta ha tre giochi: le domande a quiz (ce ne sono tre, risposta secca o risposta multipla), il numero di visualizzazioni e la disambiguazione. Il Lettore legge la prima serie di domande: gli altri giocatori rispondono scrivendo le risposte sulle schede, hanno tempo di rispondere fino a che la sabbia della clessidra non è scesa tutta. Poi il Lettore legge le risposte giuste: i giocatori prendono un gettone per ciascuna risposta esatta.

Si passa poi al secondo gioco, basato sul numero di Visualizzazioni. Il Lettore legge il nome di tre pagine di Wikipedia inerenti l'argomento di quella carta: gli altri giocatori devono mettere in ordine di ranking decrescente, da quella più visualizzata a quella meno visualizzata. Occhio che il ranking è basato sulle ricerche fatte in Italia. Chi mette le pagine nell'ordine giusto, ottiene un gettone.

Infine si arriva al terzo e ultimo gioco, l'unico a cui può partecipare anche il Lettore, la Disambiguazione: bisogna elencare cinque item relativi all'argomento indicato. Anche il Lettore scrive i suoi cinque, poi li legge ad alta veloce: tutti i giocatori che ne hanno scritti di uguali ai suoi cinque ottengono un gettone per ciascuna voce azzeccata. E lo stesso fa il Lettore. Poi il turno passa al giocatore alla sua sinistra e si continua così fino a quando i gettoni non sono esauriti. Vince chi ha ottenuto più gettoni dando più risposte esatte.

Recensione di Wikipedia


Wikipedia

Devo dire che il gioco mi è piaciuto tantissimo. A parte che adoro i giochi a quiz in stile Trivial, devo dire che queste modalità di gioco sono davvero divertenti e intriganti. Va da sé che durante il gioco è vietatissimo ricorrere a computer e cellulari, il fatto è che ci sono carte con domande e argomenti un po' più facili e carte con domande piuttosto ostiche, vi dico solo che dovrete rispolverare ogni vostra conoscenza di storia e geografia. E' un bel gioco consigliato non solo perché vi permette di divertirvi in compagnia, ma anche perché è un gioco educativo.

Non di rado, infatti, capita che a seguito di determinate risposte la curiosità prenda il sopravvento e si vadano a cercare approfondimenti in materia, aumentando così il nostro bagaglio culturale. Le modalità di gioco sono di facile comprensione, adesso bisogna solo vedere quanto tempo ci metterò prima di imparare a memoria tutte e trecento le carte di gioco e relative risposte.

  • shares
  • Mail