Frida's Tierchen, la bambola incinta per spiegare da dove vengono i bambini

Una mamma di Barcellona ha deciso di realizzare bambole e maschere per la propria bambina

Quando si diventa mamma  si fa caso a cose che prima erano completamente sottovalutate. Come i giochi e i giocattoli per i bambini. L’attenzione al cartellino, alla qualità e la provenienza dei materiali, il desiderio che il gioco con il quale giocherà il nostro bambino o la nostra bambina siano educativi ma anche divertenti e soprattutto sicuri.

C’è chi ha tagliato la testa al toro e ha deciso di realizzare per i propri figli – e poi per i figli di molti altri – dei giochi fatti a mano. Lei si chiama Maria Salamanca, viene da Barcellona e ha creato un brand, Frida’s Tierchen, con il quale realizza bambole e maschere (principalmente in feltro) per la sua bambina, Frida e ora per tutte le bambine che non si accontentano del gioco moderno, con lucette e tanti stimoli.

Così ecco che si scopre che ci si può divertire anche semplicemente indossando una maschera di una volpe, di un indiano, di un gufo o di un lupo, magari interpretando le favole e le fiabe preferite, come Cappuccetto Rosso.

Oppure spiegare la magia della vita, con le bambole di pezza che mettono alla luce un piccolo bambolotto, legato alla sua mamma con un filo di pezza, proprio come nel mondo reale.

Frida’s Tierchen ha un sito e una pagina Facebook dove ammirare tutte le sue piccole opere, interamente realizzate a mano.

Credits | Facebook

  • shares
  • Mail