Lego Doctor Who: la recensione

Ecco una mini recensione relativa al set Lego Doctor Who.

Lego Doctor Who - Babbo Natale quest'anno ci ha azzeccato (complice anche una letterina ben dettagliata con tanto di screenshot e la dicitura "E' questo il set che voglio") ed ecco che molto felicemente sotto l'albero di Natale ho trovato il set Lego Doctor Who. La Lego è stata di parola e per Natale il set è uscito, non prima di andare subito in esaurimento sul sito, ma fortunatamente hanno fatto una seconda di ordini e il set è riuscito ad atterrare sano e salvo a casa mia. Nelle foto potete vedere l'esito di un interessante pomeriggio trascorso a montare il Tardis e i personaggi. Mie impressioni? Ne vale assolutamente la pena.

Come di consueto la Lego si è dimostrata professionale e ha riprodotto fin nei minimi dettagli l'esterno e l'interno del Tardis (potete esporre la cabina blu sua totalmente chiusa e separata dall'interno del Tardis che aperta e collegata all'interno), con tanto di leve che si muovono, porte che si aprono e pulsanti. Ineccepibili anche le 127 pagine di istruzioni per montarlo, perfette come di consueto, anche se causa di miei problemi nel distinguere perfettamente i colori ogni tanto mi sono inguaiata con i pezzettini blu/neri e con quelli grigio chiaro/grigio scuro, ma questo è un problema mio. Le immagini erano comunque chiare e dettagliate, impossibile sbagliarsi. Tutti i pezzi si sono incastrati perfettamente, nessun difetto di produzione dunque.

E ben fatti anche i personaggi, vestiti così come li abbiamo visti nella serie tv del Doctor Who. Abbiamo il 12esimo Dottore, quello di Peter Capaldi, con cacciavite sonico e sguardo corrucciato; l'11esimo Dottore, quello di Matt Smith, con cacciavite sonico, capigliatura al vento sostituibile con il fez; Clara Oswald, anche per lei capigliatura mossa; l'Angelo Piangente con tanto di ali e viso ruotabile che passa da statua normale a Angelo che sta per aggredirti; ben due Dalek... inutile dire che terminato di montare il tutto ho passato il pomeriggio a esclamare con voce minacciosa "Exterminate, Exterminate"!

  • shares
  • Mail