Investitori per gioco: dal Monopoli a Crack, Hotel, Life, Manager

I giochi da tavolo per gli amanti del business e degli affari

Avete la stoffa dell'investitore? Vi sentite dei broker finanziari, degli imprenditori in erba, uomini e donne in grado di fiutare affari e occasioni, maghi del mondo della compravendita immobiliare? Perchè non sfruttare queste doti nei tanti giochi da tavolo dedicati al tema del business? Ve ne proponiamo alcuni che fanno per voi: dal Monopoli a Hotel, passando per Crack. Perchè nella vita come nel gioco "bisogna saper perdere", diceva una nota canzone.

Monopoli - in inglese Monopoly - è uno dei giochi da tavolo più antichi. Nasce agli inizi del Novecento - subito dopo la Grande Crisi del '29 -  da Charles B. Darrow, un ingegnere disoccupato, e si basa fondamentalmente sulla compravendita di terreni e di immobili. In Italia arriva nel 1935 e lo scopo dei giocatori è quello di accumulare denaro tramite l'affitto, la vendita e l'acquisto di proprietà terriere dove piazzare case e alberghi. Un gioco che appassiona da anni milioni di giocatori, al punto da essere considerato il più giocato gioco da tavolo della storia. Oggi esistono tante versioni ed edizioni speciali per un gioco che quest'anno ha compiuto 80 anni, anche se non li dimostra affatto.

Crack! (in inglese Go For Broke) è invece il contrario del Monopoly: prodotto dalla Hasbro, lo scopo del gioco è quello di  spendere per primi la cifra di un milione di dollari tra corse ai cavalli, casinò e altro. Vince chi per primo riesce a sperperare tutti i suoi averi, ma non solo: non basta infatti finire il capitale, ma aprire anche un debito con una banca.

Appassionati del mondo alberghiero, Hotel è il gioco per voi: messo in commercio nel 1987, consiste nell'acquistare i principali edifici - tra hotel di lusso e banche - presenti sul tavoliere. Il giocatore deve acquistare terreni edificabili, costruire edifici, prendere possesso di atti di proprietà in base alle caselle sulle quali capita; vince chi rimane alla fine del gioco in attivo.

The Game of Life (Life)è un gioco che in Italia non ha avuto molto appeal; si tratta anche qui di un gioco in cui il rischio è il principale fattore per vincere. Si può rischiare tutto per ottenere molto o accumulare lentamente la propria fortuna, passando nel palazzo dei milionari o alla casa di riposo, varianti che rendono imprevedibili la partita. Nel tabellone sono incluse queste caratteristiche:  educazione, professioni, lavoro, matrimonio, bambini, status symbols, borsa. Sta a voi scoprire dove capitare!

Manager (nome originale, Business) infine è un gioco da tavolo prodotto in Francia nel 1976. Simile al Monopoly, il gioco dà la possibilità di comprare non immobili, ma società o materie prime, in base alle caselle in cui si capita. Un gioco da veri manager, anche perchè qui è possibile ragionare come un vero uomo di finanza, lanciando O.P.A, acquistando brand e società. La versione italiana aveva marchi tipicamente italiani, come Alitalia, Enel, Fiat, Olivetti, Standa...

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO