Mighty doll, le bambole eroine di Wendy Tsao

Non per tutte le bambine del mondo la Barbie è un idolo. Lo ha capito Wendy Tsao, creando le sue Mighty doll, bambole che rappresentano le eroine dei nostri giorni.

Niente labbroni, capelli cotonati e vestiti succinti, ma bambole raffiguranti personaggi di donne che hanno fatto la storia, lasciando un segno nel mondo. Pittrici, antropologhe, scrittrici, queste sono le Mighty Doll.

L'artista canadese ha lanciato questo progetto per rivoluzionare una società dove l'apparenza ha contaminato anche il mondo dei giochi. Così nascono le Mighty doll, modello di bambola che rifiuta lo stereotipo di bellezza come unica prerogativa e si ispira a donne reali.

Ecco allora la bambola di J. K. Rowling, scrittrice e creatrice di "Harry Potter", il giovane premio Nobel Malala Yousafzai, l'artista Frida Kahlo e l'astronauta Roberta Bondar. Sperando che queste bambole possano rappresentare un modello di riferimento alternativo e valido per le giovani generazioni.

Credits | Wendy Tsao

  • shares
  • Mail