Gre-gory: il pipistrello horror vintage della Mattel

Sempre in tema Halloween, ecco il pipistrello hhorro vintage della Mattel: Gre-gory. Abbastanza inquietante.

Gre-gory - Visto che ci avviciniamo ad Halloween, anche la nostra rubrica dedicata ai giocattoli vintage sarà a tema. Nei meandri della rete sono andata a ripescare questo adorabile/inquietante pipistrello horror vintage della Mattel: salutate Gre-gory o Vampire Bat. Realizzato fra il 1979 e il 1980, era un gioco chiaramente destinato ai giovanissimi ossessionati dall'horror... o a quelli che amavano particolarmente grandi pipistrelli di gomma. Gli slogan del giocattolo parlavano chiaro: "Anche i suoi denti curvano", "E' il pipistrello che amerai odiare" e "Usa la sua coda per appenderlo a testa in giù", ok, abbiamo capito, no?

Gre-gory: da Mattel il pipistrello horror vintage


gre-gory vintage mattel

Come abbiamo detto, la Mattel mise in circolazione il pipistrello Gre-gory fra il 1979 e il 1980. Gre-gory aveva due caratteristiche principali:


  1. afferrando Gre-gory per i fianchi e agitando vigorosamente il braccio su e giù, le sue ali battevano in modo realistico... beh, niente di eccezionale, si tratta di pura fisica di base
  2. la Mattel ha dotato Gre-gory di una cavità toracica a vista (quindi come notate si vede l'interno del suo corpo) che ci mostra il funzionamento della diabolica vita di questo vampiro notturno

Ma non finisce certo qui, la Mattel aveva dotato Gre-gory di un pulsante posto sulla schiena: premendo questo pulsante, ecco che il sangue sarebbe stato pompato nei suoi organi interni. Una lezione di anatomia e fisiologia, in pratica. Cordialmente la scatola del gioco ci informava anche che il suo stomaco era sigillato ermeticamente, in modo da evitare fastidiose fuoriuscite. Grazie Mattel.

Il resto del pipistrello era realizzato in gomma, in un colore marroncino strano e abbastanza deprimente. Fondamentalmente il suo scopo era uno solo: spaventare e infastidire le compagne di scuole e le sorelline più piccole. Diciamo che in scatola appariva assai promettente, con tutto quel sangue e quel sano spirito splatter, poi una volta aperto non è che ci si poteva fare chissà che.

Foto | Screenshot dal video

  • shares
  • Mail