Paper dolls di Paperglitter: colorate, assemblate e vestite le bamboline di carta

paper-dolls Da piccola le bambole di carta erano il mio passatempo preferito che cambiavo con tanti vestitini colorati con i pastelli e, poi dopo aver perforato in un paio di punti le paper doll le vestivo con gonnelline, pantaloncini e top fashion attaccando i capi con i fermacampioni. Certo le bamboline si facevano da zero con la carta semplice, e non con il cartoncino usato oggi per i papercraft.

Oggi le idee in rete per le bambine sono tante. Come le doll supercute di Paperglitter su etsy. Dopo aver acquistato il kit basta avere l'ultima versione di Adobe Reader per leggere i file, allora si può decidere quali pagine si desidera stampare.

Ci sono doll da colorare da zero. o il set di bambole a colori con abiti da colorare. I kit costano intorno ai 3 euro. Basta farne richiesta e vi sarà inviato il file da stampare via mail.

paper-dolls-kit Basta stamparle su cartoncino bianco, o fogli di carta doppi per renderle più resistenti. Dopo aver stampato le pagine della bambola, basta usare del nastro biadesivo per attaccare il piedistallo. Sul retro della doll c'è anche un tenero cuore dove è possibile scrivere a mano qualcosa di dolce o una dedica. Dopo aver montato le bambole, non resta che colorare gli abiti per poi tagliarli. Oppure si possono prima tagliare con l'aiuto delle bimbe con forbici arrotondate e poi colorarle con pennarelli.

A quel punto si possono ideare storie o favole con cui divertire o intrattenere le bimbe.

[via/foto DennasIdeas]

  • shares
  • Mail