Lego, dal 2030 stop ai mattoncini in plastica

gettyimages-459643764.jpg

Bisognerà aspettare ancora un bel po', ma intanto accontentiamoci e gioiamo di questa bella notizia che fa bene all'ambiente: Lego, l'aziende danese produttrice dei famosi mattoncini colorati sta pensando di eliminare la plastica dalla propria produzione.

Una vera sfida, visto che la Lego produce 60 miliardi di mattoncini all'anno composti al 100 per cento di ABS, l'acrilonitrile-butadiene-stirene, materiale  termoplastico utilizzato per creare oggetti leggeri e rigidi come tubi, strumenti musicali e i mattoncini Lego, appunto.

L'azienda danese vuole diventare green e più rispettosa dell'ambiente, così ha fatto sapere che in futuro, probabilmente a partire dal 2030, eliminerà completamente questo materiale per sostituirlo con alternative più eco friendly.
Ancora non si sa quale sarà il materiale utilizzato, se plastica riciclata, materiali organici o di un mix di queste due soluzioni, quello che è noto è che Lego ha già stanziato 135 milioni di euro per costruire un centro specializzato, che aprirà nel 2016, per produrre il nuovo materiale per il nuovo mattoncino.

gettyimages-89822309.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail