Lego Movie, nessuna nomination all'Oscar, la reazione del regista

Il co-regista del lungometraggio ha commentato l'esclusione alle nomination costruendosi una statuetta in mattoncini

Niente nomination all'Oscar per The LEGO Movie. La notizia dell'esclusione del lungometraggio con protagonisti i mattoncini gialli ha lasciato l'amaro in bocca tra i realizzatori del film.

L'Academy ha snobbato il film, escludendolo dalla categoria per il Miglior Lungometraggio Animato. Ma se qualcuno c'è rimasto male, il commento alla notizia è stato ironico e divertente. E' il caso di Phil Lord, co-regista del film insieme a Chris Miller, che alla notizia dell'esclusione dalle nomination ha postato sul suo profilo Twitter una frase ed un'immagine. Questa.

lego

"It's ok. Made my own!", che vuol dire "Va tutto bene, me lo sono costruito da solo!", riferendosi alla statuetta dell'Oscar da lui realizzata interamente fatta di mattoncini. Un modo divertente per reagire ad una notizia che forse la troupe proprio non si aspettava.

In un altro post, Lord commenta la notizia ringraziando e congratulandosi con l'incredibile troupe e al cast di The LEGO Movie, che hanno realizzato un classico.

miller

Anche Miller ha commentato su Twitter, rispondendo a Phil Lord con questa divertente immagine di due minifigure LEGO - che rappresentano i due registi - mentre brindando ugualmente alla sconfitta con dello champagne.

champagna

The LEGO Movie è un lungometraggio del 2014 diretto dai registi di "Piovono polpette". Protagonista è Emmet, una minifigura LEGO operaio di un cantiere edile che per sbaglio viene identificato come la persona più straordinaria di sempre e la chiave per la salvezza del mondo. Si ritroverà a guidare una compagnia di estranei in una missione epica per fermare un tiranno malvagio, un viaggio per cui Emmet è disperatamente e buffamente impreparato. Dal film sono state ricavate numerose action figures, diversi playset a tema e un videogioco.

  • shares
  • +1
  • Mail