I robot per insegnare la programmazione ai bambini

Due simpatici robottini ideati e prodotti da Wonder Workshop per insegnare i principi base della programmazione ai bambini.

In questo ultimi anni sono usciti molti giochi tecnologici per incuriosire i bimbi e insegnare loro i principi base della programmazione. Come Primo e i Sifteo Cubes. Quale idea migliore che insegnare cose utili ai bimbi e contemporaneamente incoraggiarli ad essere curiosi e a divertirsi durante l'apprendimento?

insegnare-programmazione-bambini

Dot e Dash sono due robot realizzati da Wonder Workshop che insegnano ad acquisire delle competenze ai bimbi dai cinque in su, che sono stati testati nelle scuole elementari americane. Dash ascolta e risponde ai suoni, si muove all'interno della stanza, evita gli ostacoli, e ragisce con suoni e luci. Può anche suonare lo xilofono. Dot, non ha le ruote ed è pensato per interagire con Dash via Bluetooth. Agisce come un controller. Entrambi hanno una propria "personalità" e sono personalizzabili. Sono programmabili (come andare avanti, tornare indietro, suonare il clacson) e controllati con una app.

I bimbi possono divertirsi imparando i principi della matematica e della logica. E' interessante per chi sta iniziando a leggere e scrivere. In questo momento il cervello dei piccoli è una spugna anche per i principi base di programmazione. Quale momento più consono all'apprendimento? I piccoli devono capire che i computer sono delle macchine che possono fare tutto ciò che desiderano che facciano. Basta scatenare la creatività.

Se vi piacciono i robottini potete scegliere tra l'intero pack (350 $), i due robot (a 260$) o solo Dash (a 200$). Potete ordinarli qui. Saranno spediti a partire dalla fine di gennaio.

[Via FastCoexist]

  • shares
  • +1
  • Mail