Giochi da tavolo: Warhammer 40.000, strategie di guerra degli Space Marines

Che ne dite se oggi andiamo a vedere come combattono gli Space Marines del gioco da tavolo Warhammer 40.000? Vediamo le loro strategie di guerra.

Continuiamo a parlare di giochi da tavolo, rimanendo sempre nell'affascinante mondo di Warhammer 40.000. Abbiamo indagato di recente l'esercito più famoso e amato do questo gioco, gli Space Marines. Abbiamo visto la storia e le origini di questo esercito, come sono organizzati i Capitoli e quali siano le Dieci Compagnie. Adesso andiamo a parlare in linea molto generica delle strategie di guerra degli Space Marines. Il problema degli Space Marines è che pur essendo fortissimi si trovano spesso in condizioni di inferiorità numerica nelle battaglie, quindi devono studiare attentamente la loro strategia di attacco per vincere e sopravvivere.

Le strategie di guerra degli Space Marines di Warhammer 40.000


Warhammer 40k Space Marines

Come dicevamo, gli Space Marines sono dei guerrieri sovrumani, fortissimi, abituati ad affrontare situazioni difficili e disperate, però spesso si trovano a dover combattere in netta inferiorità numerica. Ecco dunque che questo significa progettare scontri brevi, ma intensi, visto e considerato che non avrebbero le risorse e gli uomini per affrontare una guerra di trincea. Per quella ci sono sempre gli uomini della Guardia Imperiale.

Diciamo che gli Space Marines sono degli specialisti nella tattica dell'assalto planetario. La flotta del capitolo circonda il pianeta, provvede a distruggere le difese orbitali e bombarda il suolo del pianeta in modo da annientare sin da subito le difese e tutte le strutture più importanti. A questo punto entrano in scena le squadre tattiche le quali sbarcano sul pianeta grazie alle capsule d'atterraggio. Le squadre tattiche hanno il compito di effettuare azioni di sabotaggio e attestarsi nei punti chiave, eliminando nel contempo tutte le difese. Così anche le altre squadre tattiche e i mezzi pesanti potranno sbarcare.

Gli Space Marines a bordo dei Thunderhawk arrivano sul pianeta e cominciano quella che viene definita un'opera di purificazione: in pratica non rimane nulla, solo rovine e cadaveri. Quando possibile, lasciano difendere gli obiettivi alla Guardia Imperiale, decisamente più numerosa, mentre loro effettuano attacchi a sorpresa. Nonostante gli Space Marines abbiano a disposizione tantissime armi, di base i membri della squadra tattica preferiscono usare l'armatura potenziata (anche le speciali armature Terminator) e il fucile Requiem. In aggiunta adorano usare i lanciafiamme, utile nel corpo a corpo; i fucili al plasma, indispensabili contro la fanteria pesante e i veicoli leggeri; il requiem pesante, ingombrante, ma con potenza di fuoco triplicata; il lanciamissile, adatto contro i veicoli.

Foto | 38395113@N02

  • shares
  • +1
  • Mail