Swinglet: il robot volante

A prima vista sembra un aeroplano e un po' lo è ma potrebbe sembrare anche un uccello. La cosa certa è che si tratta di un mini-drone sviluppato da SenseFly. Sapete quelle macchine volanti usate nelle zone di guerra per spiare le forze nemiche? Naturalmente questo non nasce per scopi bellici.

Le novità? E' leggerissimo (pesa mezzo chilo) rispetto ai classici mini droni che pesano intorno al chilo e mezzo, ha ottanta centimetri di apertura alare e mezz'ora di autonomia (può coprire una distanza di 18 km in un solo volo). Vola fino a 40 chilometri orari su aree circoscritte ma in maniera autonoma (con la possibilità di guidarlo anche via telecomando) e atterra entro un raggio di 20 metri da dove era decollato.

E' equipaggiato con una macchina fotografica ad alta risoluzione e costa 10.000$. Non vi sembra uno di quei marchingegni avveniristici che usa James Bond? Solo che questi non sono gadget ma robot. Altro che "Grande Fratello": fate attenzione perchè a breve potreste vederlo volare sulle vostre teste.

  • shares
  • Mail