Magic The Gathering - Dark Ascension: analisi del colore bianco

Increasing Devotion Magic The Gathering Dark Ascension

Finiti i Prerelease Events di Dark Ascension, ecco che noi di Toysblog ci "avventuriamo" all'interno del nuovo set di Magic The Gathering esaminando, colore per colore, tutte le carte che la Wizards of the Coast ha stampato in questa che, come sapete, è la seconda espansione del ciclo di Innistrad. E, come sempre, il primo colore da cui iniziamo è il bianco, la "fazione" più pura tra le cinque forze in campo nel TCG più famoso del mondo!

E cosa ci riserva, in Dark Ascension, il bianco? Beh, a parte le carte "da sciame" come Increasing Devotion (che, sono pronto a scommetterci, potrebbe rientrare benissimo in un bianco-blu controllo) e le "sideboard" come Thalia, Guardian of Thraben (creatura leggendaria 2/1 first strike dal costo di uno incolore e uno bianco che, una volta entrata in gioco, obbliga i giocatori a pagare 1 mana incolore in più per tutte le magie non-creatura), non c'è una vera e propria "carta rivelazione"! Certo, ci sono Requiem Angel (creatura angelo volare 5/5 dall'importante costo di cinque mana incolore e uno bianco che, quando una nostra creatura non spirito muore, ci permette di mettere sul campo di battaglia un token spirito 1/1 con volare) e tante carte "supporto", ma manca proprio una vera e propria "impostazione" del colore che qui sembra relegato, appunto, a un semplice "support colour".

Ovviamente non tutte le espansioni sono buone per quello o quell'altro colore, e sembra proprio che Dark Ascension non sia l'espansione in cui il bianco può "dire la sua". D'altro canto, avere parecchie carte di supporto per i mazzi multicolor che sfruttano il bianco è, per i giocatori, altrettanto importante...quindi, per il momento, va bene così! Domani, invece, faremo felici gli amanti del blu analizzando, come abbiamo fatto per il bianco, le uscite del colore più "misterioso" di Magic The Gathering!

[Via MTGSalvation]

  • shares
  • Mail