Giochi da tavolo, Warhammer Battle Fantasy: ecco le principali divinità

Che ne dite se oggi torniamo nell'affascinante universo del gioco da tavolo di Warhammer Battle Fantasy e andiamo a dare uno sguardo alle principali divinità?

Se vi ricordate, quando abbiamo parlato degli Eserciti dell'Ordine, della Distruzione e Neutrali nel gioco da tavolo Warhammer Battle Fantasy ogni tanto abbiamo citato anche qualche divinità. E' giunto dunque il momento di andare a dare uno sguardo più da vicino alle principali divinità che compaiono in questo gioco, ciascuna presiede ad un determinato popolo. Come di consueto questo sono informazioni di carattere generale dedicate a chi si avvicina a Warhammer Battle Fantasy per la prima volta, se ci sono dei giocatori esperti che volessero fornire il loro parere o le loro esperienze di gioco sono benvenuti nei Commenti.

Le divinità di Warhammer Battle Fantasy


Demone di Khorne

Ecco le principali divinità che potreste incontrare in Warhammer Battle Fantasy:


  • Asuryan: è la divinità protettrice degli Alti Elfi, infatti loro stessi si chiamano "Figli di Asuryan"
  • Gork e Mork: sono divinità degli Orchi e dei Goblin, in generale di tutti i Pelleverde. Sono fratelli guerrieri, un Orco violento e un Goblin subdolo, eternamente in competizione fra loro e non si occupano molto dei loro protetti, limitandosi a fornire sciamani alle varie tribù. La loro mitologia comprende la figura del Tipatcio, un mitico Orco che si risveglierà alla fine dei tempi guidando tutta la razza dei Pelleverde in una guerra senza fine nota come Ragnarorko. I Goblin delle Foreste associano loro il culto del "Dio-Ragno"
  • Grande Ratto Cornuto: è una divinità del Caos patrona degli Skaven, che vuole che la sua stirpe di uomini-ratto conquisti il mondo attraverso diaboliche macchinazioni
  • Grimnir: è la divinità dei guerrieri, soprattutto dei Nani che per espiare un crimine decidono di unirsi alla setta degli Sventratori, guerrieri con i capelli tinti di arancione, in ricordo dell'antico principe nano che i loro avi non sono riusciti a salvare da un troll all'interno di una caverna; in generale questi Nani combattono il Male cercando una morte gloriosa in battaglia
  • Grungni: è la divinità ancestrale delle miniere, della lavorazione del metallo e della pietra; è il fratello di Grimnir e la principale divinità del phanteon nanico

  • Isha: è un'antica divinità elfica, dea della fertilità, della vita e della crescita. La regina degli Elfi Silvani, l'incantatrice Ariel, è la sua attuale incarnazione
  • Khaine: è una divinità degli Elfi Oscuri, presiede all'omicidio, alle guerre, alle battaglie e ai conflitti in generale
  • Khorne: è la divinità maggiore del Caos, è la personificazione divina della battaglia e delle carneficine, suoi sono lo spargimento di sangue, la furia e la violenza. È ovviamente venerato dai guerrieri in cerca di una sanguinosa vittoria
  • Kurnous: è una divinità elfica, marito di Isha. Il re degli Elfi Silvani, Orion, è la sua attuale incarnazione
  • La Grande Mandibola: è una divinità adorata dagli Ogri. Secondo questi ultimi essa arrivò in tempi antichissimi sul pianeta, divorando molti di loro e conducendo i superstiti a migrare dall'estremo Oriente ai Monti del Lamento

  • Malal: è una d ivinità che rappresenta il Caos puro ed combatte costantemente con le altre divinità maggiori
  • Morr: è la divinità umana della morte

  • Nurgle: è una dell divinità maggiori del Caos, sue sono la decadenza, la putrefazione, la disperazione e la malattia
  • Settra l'Imperituro: è un leggendario re degli umani della terra di Kehmri, il quale creò il Culto della Morte

  • Shallya: è una divinità che viene venerata soprattutto dai poveri della società bretoniana e dell'Impero. In pratica è il nume tutelare del focolare domestico e protettrice dei malati, dei feriti e degli invalidi. Nei suoi templi si trovano ricoveri per i più poveri
  • Sigmar Heldenhammer: è un celebre condottiero umano che 2500 anni fa fondò l'Impero, unendo varie tribù umane. Dopo la sua morte è stato divinizzato, diventando il nume tutelare dell'Impero. Ricordiamo che il suo simbolo è il martello da guerra
  • Slaanesh:è una delle divinità maggiori del Caos, sue sono la perfezione e la bellezza, incluse anche la perversione, l'edonismo e la lascivia. Viene di solito adorato dai mortali che vogliono eccedere in qualcosa
  • Sotek: è il Dio Serpente, ovviamente la maggiore divinità degli Uomini Lucertola

  • Taal: è una divinità umana della natura e dei boschi, più precisamente il fratello minore di Ulric

  • Tzeentch: è una delle divinità maggiori del Caos, suoi sono la sapienza, la conoscenza, il fato e in generale la mutazione e la magia. È adorato dagli incantatori più smaliziati

  • Ulric: è la divinità dei lupi e dell'inverno, viene adorato nell'Impero. Il suo clero è rivale di quello di Sigmar. Parrebbe proprio che i licantropi siano la progenie di Ulric, nata da mortali e corrotta in un secondo momento dal Caos

  • Valaya: è una divinità della terra, della salute, della birra e della lealtà. E' anche la moglie di Grugni e Grimnir, è la fondatrice di molte fortezze naniche e la protettrice della razza nanica
  • Vaul: è la divinità elfica della forgia, dell'artigianato e delle lamentele. Khaine una volta gli impose di costruire in un anno 100 spade come riscatto per Isha e Kurnous, suoi prigionieri, tuttavia Vaul fallì in questa imprese e venne costretto a costruire la spada invincibile sacra al dio dell'omicidio

Foto | David_a_l

  • shares
  • Mail