#toylikeme, le bambole con disabilità